( da una relazione del Pres. ANB Reg. Veneto)

I Bersaglieri Veneti, reduci dalle commemorazioni per il ricordo dei 100 anni della scomparsa di Enrico Toti, organizzata dallo SME e Regione ANB FVG, sabato 24 settembre a Monfalcone e Quota 85, ringraziano il Pres. Reg. Bers.Gen. Iacca per averli resi partecipi della giornata fantastica ivi svolta. Presenti infatti col Medagliere Veneto scortato da Antoniazzi e Venturin e i Labari di Ceggia, S. Donà, Vazzola e il provinciale di Venezia, sono rimasti coinvolti dalle emozioni che si sono succedute una dopo l’altra nonché dall’intervento della pronipote Claudia Toti Lombardozzi  presente alle varie cerimonie che ha dipinto la figura dello Zio come di un “Eroe vero” . Emozioni anche per l’aver camminato dentro “quelle trincee” ove, cento anni fa, oltre 100 mila nostri compatrioti hanno dato la loro vita per questa nostra Terra. A coronare le celebrazioni, infine, la presenza della staffetta ciclistica che sotto la regia del Cons. Naz. Langella è partita lo scorso sabato 17 dal quartiere S.Giovanni di Roma, natio di Enrico Toti per giungere a Quota 85 alla guida del Capopattuglia Bers.Gen. Campopiano. A tutti è stato donato un libricino sulla storia di Enrico Toti edito dalla Regione Anb FVG.

th_monfalcone-bozzo 

Gli stessi bersaglieri sono stati presenti domenica 25 a Conegliano per la sua annuale festa cremisi. E’ dal 1981 infatti – data del 29° Raduno nazionale svolto proprio a Conegliano – che si svolge questa speciale Festa che ha visto nel 2001, l’inaugurazione di un Monumento dedicato ai “Bersaglieri di  tutti i tempi”. Per il Il compimento del 60° compleanno (la Sezione si è costituita ufficialmente nel 1956) e durante i festeggiamenti per la 38° edizione di “Conegliano pedala” il cui via è stato dato dalla brava fanfara bersaglieri di Jesolo e dalla pattuglia ciclistica storica della Marca trevigiana, il Presidente Col. Cusimano e i suoi collaboratori hanno implementato la manifestazione anche con l’inaugurazione di una nuova via “Largo dei Bersaglieri” proprio nella zona di ingresso alla Città. Grande giornata quindi per l’ANB tutta, alla presenza di labari provenienti da diverse province e con il Presidente Interregionale Ferroni che ha ricordato nel suo intervento la figura dell’amico Salvatore Campoccia. La prestigiosa presenza del picchetto armato dell’11°Rgt bersaglieri di Orcenico, della Fanfara alpina di Conegliano e del gruppo del 33° Btg Gu. Elt. “Falzarego”  hanno riempito la giornata in un tripudio di applausi soprattutto durante l’Inno nazionale finale a ranghi compatti, “penne e piume”. Complimenti vivissimi ai Bersaglieri coneglianesi e cordiali saluti. 

 Il Presidente Anb Regione Veneto                                                                                           Bers. Antonio Bozzo

Presenze Anb a Conegliano:

  • Cons. reg. Antoniazzi, Venturin e Biasion

  • Ve- il Vicepresidente Toffano con Medagliere e i labari delle Sezioni di Jesolo, Mestre-Venezia e S. Stino di Livenza. 

  • Bl- il Presidente Peloso. 

  • Vi- il Presidente Bortolazzo con Medagliere provinciale.

  • Tv- il Presidente Cecchetto con Medagliere e le Sezioni di Arcade, Gaiarine, Mansuè,  Mareno di Paive, Mogliano Veneto, Morgano-Istrana,  Oderzo, Paese, Ponte di Piave-Salgareda, Preganziol, Spresiano, Vazzola, Vedelago, Vittorio Veneto. 

  • Prata di Pordenone n


N.B. piccola
e lieta curiosità: dopo tanti anni si sono ritrovati Ottavino e Donato, zio e nipote, il primo componente della fanfara alpina che iniziò alla musica l’altro, nella fanfara bersaglieri !!

(A seguire alcune immagini della Giornata)

con-1

con-2

vanessa hudgens yellow dress

quota-85

th_monfalcone-1