Associazione Nazionale Bersaglieri - Sito Ufficiale a cura della Presidenza Nazionale
 
 : Home : Forum : Galleria : Libro degli Ospiti : Iscrizione Community : 
Imitati forse, uguagliati mai! 
 

Home Page
Forum
Galleria Immagini
New ed eventi
Tutte le news
Tutti i prossimi eventi
Pubblicazione Dati - D.Lgs. 33/2013, art.22, co. 2
63° RADUNO NAZIONALE "RIMINI 2015"
Tutti i comunicati
La " Voce" dei Reparti
Libro degli Ospiti
Presidenze e Cariche Associative Nazionali
Presidente Nazionale
Vice Presidente Nazionale
Segretario Generale
Presidenti Nazionali Onorari
Amministratore Generale
Direttore "Fiamma Cremisi"
Presid. Collegio Naz. Sind. Rev.
Consiglieri Nazionali
Presidenze Interregionali
Presidenze Regionali
Presidenze Provinciali
Presidenze di Sezione
Consiglieri Onorari
Presidenze Estere
Iscrizione Mailing List
Iscrizione Community
Bersaglieri.net
Cos'è Bersaglieri.net
Statuto A.N.B.(Nuova Edizione)
Regolamento(Nuova Edizione)
Link utili
Informazioni Storiche
Storia della A.N.B.
Origine dell'armamento
Museo Storico dei Bersaglieri
Corpo dei Bersaglieri
Musiche Bersaglieresche


  Login utente   

 
  Username
 
  Password
 
Login    
 

Ricerca nel sito

  
 
Inizia la ricerca    

  
FORUM: Fanfare
DISCUSSIONE: La fanfara dei Bersaglieri
 
Postato da  Messaggio 
PERFINI ANDREA

28/06/2011
00.07
La fanfara dei Bersaglieri

Il Capo Fanfara cura l'assetto formale dei Bersaglieri e li addestra nelle posizioni e nei vari movimenti collettivi dell'ordine chiuso.Le fanfare hanno bisogno di una persona che dia gli attacchi le chiusure delle musiche,questo compito e' destinato al Capo fanfara (suonatore di tromba SIb),il Capo fanfara da' anche il suo apporto sonoro..il Capo fanfara non deve avere cedimenti di suono deve essere ammirato dai suoi Bersaglieri e da tutti gli appartenenti alla "specialita'"...deve infondere sicurezza!
Con questa nuova discussione mi sono proposto di riportare quello che ho letto e sto leggendo nel libro di Leandro Bertuzzo "Un approfondimento della fanfara dei Bersaglieri" un Bersagliere che a lavorato duramente per diventare Capo fanfara,purtroppo io non sono riuscito a conoscerlo ma sono legato alla sua musica da un Capo fanfara che proviene dalla sua scuola,e di questo sono molto orgoglioso.
Se non posso continuare questa mia opera di trasmissione nell'unico sito Ufficiale dell'Associazione Nazionale Bersaglieri gradirei essere fermato dagli organi competenti e senza offesa obbediro' agli ordini !

Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

28/06/2011
14.32
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Bravo Andrea un bel post in Onore del Mitico Maestro Leandro Bertuzzo
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

28/06/2011
23.35


Sono contento che l'Associazione mi abbia permesso di continuare ed ora e' per me doveroso informare tutti i Bersaglieri che il libro a cui faccio riferimento e' stato prodotto in occasione del 56 ° Raduno Nazionale di Pordenone nel maggio 2008 e l'editore e' l'Associazione Nazionale Bersaglieri Provincia di Pordenone Comitato organizzatore del 56° Raduno Nazionale.

Quando di una persona si estingue la materia,di cui ben sappiamo la precarieta',le nostre coscienze restano segnate dalle sue opere.
Segni che rimangono indelebili quando la persona ha inciso profondamente e in modo significativo sul patrimonio culturale,etico e morale di una collettivita'.
Cosi' e' stato per i Bersaglieri il Maestro Leandro Bertuzzo.L'opera del Maestro,per la sua volonta' e condivisione della famiglia Bertuzzo,verra' esposta permanentemente presso il Museo Storico del Friuli Occidentale,di San Vito al Tagliamento,che potra' diventare il "faro",per tutti i Bersaglieri d'Italia,dove approdare per scoprire la fonte delle note che scorrono,con rigorosa cadenza,sul pentagramma cremisi.
Queste sono alcune delle parole scritte dal Bersagliere Pio Langella.

"Quando il destino vorra',dopo questa vita,non so in quale posto,ma ovunque esso sia,io saro' sempre in testa alla fanfara dei Bersaglieri".
Non penso che ci sia niente da aggiungere,vado semplicemente ad ascoltare Cuor di Bersagliere !

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

29/06/2011
22.40


L'origine della parola "Fanfara"deriva dall'arabo "fanfar"(rumore e suono di trombe).
Il La Marmora,nell'intento di creare collegamento tra le "Quadriglie"componenti le squadre della compagnia,penso' di adottare il sistema delle trombe distribuite una per squadra (la quale era composta da tre quadriglie)che,attraverso segnali prestabiliti,potessero trasmettere gli ordini del comandante e cosi' velocemente manovrare.A differenza della Cavalleria e dell'Artiglieria,che usavano trombe in FA,dal suono piu' grave per non infastidire l'udito sensibile dei cavalli,i Bersaglieri furono muniti di trombe in SI bemolle,dal suono piu' acuto e argentino.
Altro fattore importante e' che il Bersagliere della fanfara doveva e deve ritenere a memoria la sua musica.Non si possono applicare le parti musicali allo strumento,cosi' come fanno le bande,per due motivi:
Per la difficolta' di reggerle e leggerle durante la corsa
Perche' deve tenere lo strumento il piu' alto possibile,cosi' come vuole la tradizione bersaglieresca.
Fin dai tempi di La Marmora si e' detto che qualche stecca,cioe' qualche nota presa male,nella fanfara dei Bersaglieri ci sta bene.E' pur vero che suonare correndo rende impossibile non "steccare".

Beh gli Alpini sbagliano quando chiamano la loro Banda Fanfara,per il resto basta librettini in tasca e tirati fuori all'ultimo momento e poi "in alto "le trombe,magari non sempre facile durante il passo di corsa ma almeno da fermi che non siano orizzontali al terreno...e p
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

29/06/2011
22.44


...e poi nessuno e' perfetto,ora vado ad ascoltare il concerto al teatro della Scala di Milano del 4 Novembre 1983!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

29/06/2011
23.51
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Andrea un giorno vieni a sentire la Fanfara di Nichelino diretta dal Maresciallo Francesco D'Arienzo capo Fanfara del 28° e allievo del Maestro!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/07/2011
00.27


Grazie per l'invito Bersagliere Incadorna...intanto mi sono accontentato di visitare il vostro sito,complimenti!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/07/2011
00.57


La prima volta che il Bersagliere-trombettiere entro' a far parte della storia del corpo fu il 1° Luglio 1836.

"Marciavano in testa dodici soldati,colla carabina sulla spalla sinistra,tenendo sulla destra trombe e corni da caccia,con cui suonavano una marcia allegra,vivace e tale da far venire la voglia di correre anche agli sciancati.Procedeva quindi con aria marziale il capitano,dal cui sguardo trasparivano lampi di contentezza ed orgoglio,il La Marmora".
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

01/07/2011
23.22
RE: RE: La fanfara dei Bersaglieri

Noi ti aspettiamo Andrea!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

02/07/2011
23.13


"Una mattina ,in strada la',dietro Piazza Vittorio Emanuele (a Torino)udii un infernale accordo di trombette,che pareva suonassero a fuoco e vidi sfilarmi davanti in un minuto un 400 diavoli turchini.Andavano a passo speditissimo,quasi a slanci,un po' curvi sotto il peso di enormi zaini,colla carabina in bilancia.Tutto quello scuro,tutti quei neri pennacchi svolazzanti e quello stridore di trombe e quel passo affrettato e risoluto avevano un certo che di tempesta da scuotere e infiammare un giovane quale io ero allora".
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

05/07/2011
22.36


Il Bersagliere trombettiere,adeguando il suono della sua tromba al ritmo veloce dei suoi passi,ha trasformato i segnali,una volta lenti e solenni,in vibranti ed elettrizzanti squilli di guerra.Ha saputo anche aumentare il numero,onde permettere la diramazione di nuovi ordini,adatti al sistema di impiego nelle manovre e nel combattimento del suovo "Corpo".

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

08/07/2011
23.21


I trombettieri oltre a eseguire i suddetti segnali,erano impiegati anche per annunciare il passaggio dei Bersaglieri per le strade della citta'.Durante le marce di allenamento e di trasferimento,i trombettieri,inseriti e scaglionati nelle varie squadre o plotoni,si alternavano nel suono,eseguendo brevi periodi musicali.Quando smetteva il trombettiere in testa,dopo pochi passi subentrava il secondo e cosi' via,fino all'ultimo,per poi ricominciare da capo.Questo sistema otteneva la continuita' del suono,con il risultato di non lasciare mai il reparto senza l'accompagnamento della cadenza musicale.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

11/07/2011
22.56


Dai primi trombettieri della prima compagnia (1836)si venne nel 1842,alla costituzione del primo Battaglione,attraverso la formazione progressiva di altre tre compagnie Bersaglieri.Ognuna delle quattro compagnie aveva il suo nucleo composto da 12 trombettieri,dei quali uno,sergente o caporale,che era responsabile dell'addestramento degli altri.

I trombettieri erano dotati di trombe liscie,cioe'senza pistoni,con tonalita' di SIbemolle,che servivano a dare la cadenza,in battere,col tempo 2/4.

Il trombettiere del 1836,avendo in consegna la tromba,non portava la zappetta,arnese in dotazione a tutti gli altri Bersaglieri della compagnia.

Nel 1836 i trombettieri tenevano la tromba con la mano destra ed il fucile sulla spalla sinistra.In seguito anche per i trombettieri fu cambiato il modo di portare la carabina,che passo dalla spalla destra o portata a bilac'arm,mentre la tromba veniva impugnata con la mano sinistra.

Il trombettiere continuo' a svolgere la funzione di portaordini fino al 1943.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

11/07/2011
23.11


Come sono cambiate le Fanfare in armi ?
Durante il mio servizio ricordo che erano i Bersaglieri a scegliere di entrare nella Fanfara,oppure venivano scelti in base ad una esperienza musicale maturata nella vita civile.
Oggi e' la stessa cosa?
Rivedere una compagnia con i suoi trombettieri in testa ,tromba sulla sinistra e fucile sul bilc'arm ,sarebbe bellissimo!



Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

14/07/2011
14.39
RE: RE: RE: La fanfara dei Bersaglieri

A Torino c'era la Fanfara dell'11° una Bella Fanfara e Bravi!!!!!
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

14/07/2011
21.16
DISQUISIZIONI SULLE FANFARE

Se nulla ostacola, vorrei sapere dove e quando il Bers. Perfini ha assolto agli obblighi di leva.
Un saluto a tutti.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

15/07/2011
02.16


Nel 2009 ho conosciuto un trombettiere della Fanfara dell'11° che purtroppo non e' riuscito a passare il concorso,ora dovrebbe suonare nella Fanfara di Asti,ricordo la sua bravura nel suonare la tromba e soprattutto la sua fierezza di essere Bersagliere.
Bersagliere Bianchi io sono nato nel x°Battaglione Bersaglieri Bezzecca nel 92,successivamente sostituito dal 6° Rgt Bersaglieri ,ho prestato servizio fino al 1995,
Caserma Mameli di Bologna.
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

15/07/2011
08.40
RE:

......si, ho capito, grazie, ma,i tre anni in servizio li ha trascorsi al reparto o nelle fanfare? In sintesi, lei s'intende di fanfare perchè in qualche modo ne ha fatto parte o ne ha curata una?
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

15/07/2011
22.51
RE: RE:

Bersagliere Bianchi poteva essere piu' chiaro nel porre la domanda nel suo intervento.
Provi a leggere i primi post e capira' meglio da dove ho tratto le informazioni .
Comunque,i miei anni in servizio li ho trascorsi al reparto ,non ho mai fatto parte di una Fanfara e non ne ho mai curata una.
Non credo di essere un "esperto" conoscitore di Fanfare ,mi limito semplicemente ad ascoltarle ed osservarle e qualche volta gli corro dietro.




Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

17/07/2011
17.32
RE: RE: RE:

Infatti, da quanto scrive, ho avuto la sensazione che lei di fanfare non habbia esperienza e parli di cose che ha acquisito "per sentito dire" o per aver letto qualcosa, limitatamente a quella del 3° Bersaglieri. Preciso che non avevo alcuna intenzione provocatoria, ma solo di poter dialogare in materia e, magari notato il suo interesse, integrare la sua conoscenza sul tema, attingendo ad altre fonti.
Perdoni se non sono stato chiaro nel porre la mia domanda. Abbia pazienza, sono limitato.
Cordialità.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

17/07/2011
22.10


Bersagliere Bianchi non ho alcun motivo di pensare che lei sia una persona limitata.Se vuole esprimere le sue opinioni e' libero di farlo ed io sono contentissimo di leggerle e di integrare la mia (e di tutti i Bersaglieri)conoscenza su quanto lei scrivera'(non aspetto altro che qualche Bersagliere esprima la sua opinione)e di conseguenza poter dialogare.
In merito alle Fanfare non parlo mai per "sentito dire"ma esclusivamente per quello che ho visto (riguardo la formalita')e ascoltato riguardo la musica che mi viene trasmessa (musicalmente non ho nessuna preparazione e sono veramente "limitato")e letto in libri che ritengo trattino validamente l'argomento.Se la Fanfara ha un cuore si sente poiche' ti riempie dentro ed in alcuni casi puo' farti anche piangere,o sbaglio?
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

17/07/2011
22.39


Il Bersagliere trombettiere,nato al seguito della prima compagnia,serviva in tempo di pace ad avvertire la gente del soppraggiungere dei Bersaglieri,i quali andavano a passo accellerato o di corsa,suonando ad ogni incrocio di segnale :"Fate largo ai Bersaglieri!".

In guerra suonava la carica negli assalti.Il trombettiere era la voce del comandante,trasmettendo negli ordini attraverso i segnali,sostituendo il tamburo adottato dalle truppe di fanteria normale.

Con la costituzione del 1° Battaglione,aumentarono anche i trombettieri,che riuniti insieme,formarono il primo abbozzo di fanfara.
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

18/07/2011
09.36
RE:


Confesso che sono rimasto di stucco. Pensi che, dopo aver prestato servizio militare nei Bersaglieri per 41 anni dei quali sette come capo fanfara “in seconda” nell’8° Reggimento ( il capo fanfara era Imelio), ed inoltre, erede del famoso Monsignore Faustino Bianchi, confessore di Carlo Alberto e Cappellano della prima compagnia di Bersaglieri, ignoravo quanto da lei esposto nei suoi due ultimi interventi vale a dire, che il trombettiere transitava per primo nei paesi annunciando l’imminente passaggio di reparti Bersaglieri.
E’ proprio vero: a questo mondo non si finisce mai di imparare.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

19/07/2011
01.45


Alcuni Capifanfara ...Luigi Imelio (8°),Leandro Bertuzzo (3°),Francesco D'Arienzo (28° Btg-3°Rgt),Luigi Leuzzi (2°),Marcello Corfini(1° Btg),Giuseppe Treglia(12° Rgt),Carlo Bitondi(6° Rgt) e tanti altri di cui non conosco il nome...
I M.lli Cataldi-Cozzi che scrivono"Vent'anni Allegramente",il Ten.Arturo Spigaroli che scrisse "La canzone del Bersagliere"titolo cambiato in "Piume Baciatemi","Il Reggimento di Papa' con musica di Fuentes e Parole di Mario Valabrega (4° Rgt),"Il mio Amore e' un Bersaglier" maestro Olivieri su testo di Nisa elaborato per la Fanfara da L.Bertuzzo...gradirei essere "tempestivamente" corretto se le mie informazioni fossero sbagliate...e se avete da aggiungere,aggiungete!
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

19/07/2011
14.42
Capi Fanfara

Vincenzo Guarano del 6°
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

19/07/2011
14.43
RE: Capi Fanfara

Antonio Miele dell'11° e prima del 27°"Jamiano"
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

19/07/2011
21.51


Grande Filippo,
ho avuto il piacere di conoscere il M.llo Antonio Miele quest'anno al Tempio di Cargnacco.
Nel 2004 il M.llo Guarano interveniva nel sito ,ecco un suo intervento:
La fanfara del 22° Corazzato, nasce con la costituzione dello stesso nel settembre del 1969, dapprima rinforzata da alcuni elementi del 3° Rgt. Bersaglieri ed in particolare dal valido contributo dell'amico Leandro Bertuzzo, il quale, visti i miei precedenti musicali, mi ha invogliato a continuare gli studi, consentendomi dopo di poter assumere l'incarico di capo fanfara del Reggimento.
Un particolare ruolo nella costituzione della fanfara, lo hanno avuto il Col. Aroasio, allora comandante, ed il Magg. Nobile, allora capo sezione addestramento. Nel 1975, a seguito della ristrutturazione dell'esercito,il 22° Rgt.fu sciolto ed il 6° Btg. che ne era stato alle dipendenze, divenne Battaglione Bersaglieri autonomo con il nome "PALESTRO". In sintesi ti ho esposto la storia della Fanfara del 22° Corazzato,potrei narrarti tante altre cose......
Ma per le altre Fanfare in armi,non c'e' nessuno che possa intervenire e farci conoscere i nomi dei Capifanfara??
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

19/07/2011
22.40
RE: RE: Capi Fanfara:Giovanni Carrozzo capofanfara del 7°RGT

Carissimo Andrea in Tuo Omaggio l'attuale Capo fanfara del 7° è Giovanni Carrozzo entra nel 1998 nel Corpo dei Bersaglieri e segue le tradizioni del nonno,papà e fratello tutti Bersaglieri ha scritto anche un Libro"La Mia Fanfara"
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

23/07/2011
15.04


Caro Filippo in pratica le fanfare in armi esistenti sono quella del 7° Rgt e quella dell'11° Rgt.
Dal sito dell'esercito esiste anche la Fanfara della Brigata Garibaldi che dipende dal Reparto Comando Supporti Tattici della Brigata ma non e' presente quella 11°...francamente sono un po' confuso.

Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

23/07/2011
17.29
RE: RE: RE: Capi Fanfara:Giovanni Carrozzo capofanfara del 7°RGT

Esiste quella dell'11°,7°,Brigata Garibaldi che fa tante uscite e credo quella del 6°.....
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

24/07/2011
01.56


Abbiamo appurato che le Fanfare in armi sono quella dell'11°(M.llo Miele),quella del 7°(M.llo Carrozzo),quella della Brigata Garibaldi(???????) e forse quella del 6°!
Aspettiamo qualche altro intervento per avere la situazione definitiva che non e' chiara e precisa pur avendo consultato anche il sito dell'ESERCITO !


Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

24/07/2011
12.01
Fanfare in Armi

Quella del 6° Sicuramente!!!!!
Rispondi al messaggio
biagio cillo

24/07/2011
20.28
RE: Fanfare in Armi

Le Fanfare in armi sono:
========================================================
Fanfara Brigata Bersaglieri GARIBALDI c/o 8° Rgt.Bers.
CASERTA (CE)
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Fanfara 6° Rgt. Bers. TRAPANI (TP)
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Fanfara 7° Rgt. Bers. BARI (BA)
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Fanfara 11° Rgt. Bers. ORCENICO SUPERIORE (PN)

==========================================================


Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

24/07/2011
21.39
RE: RE: Fanfare in Armi

Grazie a Filippo ed a Biagio sono riuscito a chiarirmi le idee,mancano i nomi dei Capifanfara del 6° e della Brigata Garibaldi /8°...tali Fanfare saranno ,credo,a composizione minima ,forse quella della Brigata arrivera' ad una composizione media!
Sono comunque stupito dal fatto ,che nel sito dell'Esercito ,non vengano riportate le Fanfare dell'11° e del 6°!
Rispondi al messaggio
biagio cillo

24/07/2011
23.28
RE: RE: RE: Fanfare in Armi

Lunica Fanfara a numero ridotto è proprio quella della GARIBALDI! le restanti sono al completo.
Il Capo Fanfara della GARIBALDI si chiama M.llo Marco Delucia, mentre quello del 6° non lo so xkè è da poco ke il M.llo Gaetano Spadaro non è più il Capo Fanfara; ora è un C.le magg ke non conosco il nome.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

25/07/2011
00.41
RE: RE: RE: RE: Fanfare in Armi

...il contrario di quello che pensavo!
Ma scusa Bersagliere Cillo ,e correggimi se sbaglio,una Fanfara completa dovrebbe essere composta da 42 elementi piu'il capofanfara...quella dell'11° non mi sembra (almeno x il 2 Giugno 2011)che abbia sfilato al completo (se non sbaglio hanno sfilato in 27 ).
Grazie delle tue informazioni e non posso che essere orgoglioso che siano venute da un Bersagliere del 6°Rgt......E VINCERE BISOGNA........
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

25/07/2011
23.09
RE: RE: RE: RE: Capi Fanfara:Giovanni Carrozzo capofanfara del 7°RGT

Filippo,francamente rimango sbalordito come una Fanfara di Brigata,che fa' tante uscite come quella del M.llo Marco Delucia, possa essere a numero ridotto!Una Fanfara di Brigata dovrebbe essere "completa" e far vedere a tutti cos'e' una Fanfara dei Bersaglieri in "armi"...dovrebbe essere come una "Musica Principale"....solo trombettieri nei Reggimenti in armi(come ai vecchi tempi) e una sola Fanfara Principale!
Nei Reggimenti in armi,dove la cosa principale e' addestramento,disciplina,ginnastica,corsa e canto, lo si puo' fare solo con le trombe mentre la Fanfara di Brigata si muove nei Reggimenti e in tutto il mondo!!!
....e' solo un sogno...

Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

25/07/2011
23.28
RE: RE: RE: RE: RE: Fanfare in Armi

Credo proprio di si Andrea gli alti costi dell'Esercito,il levare la leva obbligatoria hanno portato a questo.Io mi ricordo la Fanfara del 28° diretta dal Maresciallo Francesco D'Arienzo ha avuto anche 60 elementi,altri tempi altra storia!
Rispondi al messaggio
biagio cillo

27/07/2011
20.39
RE: RE: RE: RE: RE: RE: Fanfare in Armi

e sì! altri tempi,altre epoche... accontentiamoci di questo e speriamo che abbiano vita lunga.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

27/07/2011
23.48


Certo accontentiamoci di quello che abbiamo ma proviamo a fare un ragionamento....prima c'era la leva (c'erano dei BAR per Bersaglieri oppure nei BAR c'erano delle compagnie per Bersaglieri) e un riciclo non indifferente di Bersaglieri nelle Fanfare,oggi non e' la stessa cosa.
Equipariamo il VFP1 al soldato di leva,all'interno dei RAV esistono delle compagnie di addestramento per Bersaglieri??
Diamo per scontato che il VFP1 esce dal RAV gia' con il Fez in testa ed arriva in uno dei nostri Reggimenti.Entra nella Fanfara in base a che cosa? Perche' ne fa esplicita domanda ,vuole imparare a suonare o perche' ha gia' esperienze musicali e la sua passione e' la Fanfara dei Bersaglieri.Ma il punto principale e'.. entrare in una Fanfara dei Bersaglieri e' un incarico a tutti gli effetti?
Guardiamo le Fanfare della nostra Associazione ,sono dei gruppi che si esercitano una ,due o forse anche tre volte a settimana e permettetemi, alcune di Esse ,superano alla grande una Fanfara in armi!
Concludendo questo mio intervento concordo "sull'accontentarsi" ma oltre all'approvazione del "Nuovo Basco" per la specialita' dei Bersaglieri spero che qualcuno pensi di dare al M.llo Delucia un organico adeguato ad una Fanfara di Brigata.Io continuo a sognare una grande Fanfara di Brigata e solo trombettieri nei Reggimenti in armi,per il resto ci pensano le Fanfare dell'Associazione!
Comunque e' strano che nel sito dell'Esercito non ci siano riportate le Fanfare del 6° e dell'11°,e si RICORDA
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

27/07/2011
23.51


e si RICORDA che la Banda degli Alpini non si chiama Fanfara (il capitano Giuseppe Perrucchetti cosa stara' pensando?)
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

28/07/2011
13.28
RE: RE: RE: RE: RE: RE: RE: Fanfare in Armi

Guarda Andrea che ai Tempi miei come tutti gli incarichi e lo so bene C'era l'incarico 79M....Musicante....Altri Tempi altri Bersaglieri!!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

28/07/2011
22.34


Certo Filippo, anche io ricordo il 74 il 30A il 30C il 18A il 31A il 41A e chi piu' ne ha piu' ne metta ,forse mi sono espresso male,nei Reggimenti Bersaglieri di oggi esistono ancora gli incarichi 74 e/o 79M ??
Ho fatto delle ricerche e se le mie informazioni non sono sbagliate l'organico di una Fanfara in armi dovrebbe essere di 22 elementi un capomusica( Sottufficiale appartenente al ruolo Sergenti)e 21 Bersaglieri.
5 Trombe-3 Trombone- 1 Flicorno sopranino MIb-1 Flicorno soprano SI b - 3 Flicorno contralto-5 Flicorno tenore baritono basso -3 Basso grave e Contrabbasso.L'incarico dovrebbe essere il 79/M/C.Qualora l'incarico venga assolto da personale di truppa in ferma breve o in servizio permanente, dovrà essere
considerato secondo incarico rispetto all'incarico di base.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

28/07/2011
22.37
CONFERENZA FLICORNO D'ORO

Ma andiamo avanti....
La questione più evidente di questa realtà è che la composizione strumentale di questi Complessi
non può avvenire secondo le normative che lo stesso Stato Maggiore ha messo in vigore in quanto,
se il musicista non viene arruolato specificatamente per lo strumento che suona e che il gruppo
necessita, ma con gli attuali criteri altri applicati, non si può raggiungere ne' il numerico equilibrato
ne' una formazione stabile e completa di tutti gli strumenti necessari.
Direi proprio che il problema fondamentale, ad ora, dei nostri complessi è la mancanza di un
gruppo stabile costituito sull'organico strumentale previsto.
Oltre a ciò non è previsto per ora, una qualsiasi attività di specializzazione ed aggiornamento
tecnico/professionale per il personale delle Musiche d'ordinanza: il tutto è demandato al buon senso,
alla volontà, allo spirito di sacrificio ed alle disponibilità del singolo.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

28/07/2011
22.45
RE: CONFERENZA FLICORNO D'ORO

Finalmente comincio ad avere le idee chiare!!
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

28/07/2011
23.11
RE: RE: RE: RE: RE: RE: RE: RE: Fanfare in Armi

Bers. Filippo Lazzarini. In questa discussione mi pare che non tutto sia chiaro. Comunque, poiché noto un certo interesse circa l’organico di una fanfara, come assegnavano i musicanti con incarico 79M (solitamente l’incarico non corrispondeva alle reali capacità e prestazioni del militare), ecc., sulla base dell’esperienza personale, le racconto quanto segue.
All’inizio degli anni cinquanta, ricoprivo il grado di sergente e prestavo servizio all’8° rgt.b. “Ariete” in Pordenone dove svolgevo un duplice incarico: Comandante di squadra fucilieri e capo fanfara in seconda (il titolare era il Mar. Ord. Luigi Imelio).
Sistematicamente, venivo richiesto “in prestito” dal CARTC di Avellino, per formare la fanfara scegliendo gli elementi dal gettito di leva in arrivo, addestrarla sotto ogni aspetto, partecipare alla cerimonia del giuramento per poi, dividerla in tre parti destinandone un terzo per ciascun reggimento in vita (1°, 3° e 8°). Il terzo di mia spettanza, me lo portavo a Pordenone, al mio rientro in sede.
I suonatori di ottoni erano pochi, più spesso del sud e comunque in numero insufficiente per le esigenze della tre fanfare reggimentali. Questi, una volta giunti al reggimento, venivano certamente inseriti nella fanfara e avevano incarico 79M (79=incarichi vari), ma essendo il loro numero esiguo, si attingeva, a prescindere dall’incarico, ai suonatori di altri strumenti. Per esempio, c’era un fisarmonicista? Gli veniva assegnato un bombardino (flicorno tenore o baritono
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

28/07/2011
23.13


in si bemolle) o un bassetto in fa in quanto leggero. C’era un suonatore di violino o di chessò clarinetto? Gli veniva assegnato un genis (flicorno in mi bemolle) e se aveva predisposizione e labbro, perché no, anche una tromba o un flicornino (più difficile), via dicendo. Si addestravano all’uso dei nuovi strumenti e questi elementi non dovevano fare altro che esercitarsi dalla mattina alla sera. I risultati erano buoni e quindi le fanfare avevano un significativo numero di componenti.
Per quanto concerne poi, il numero di suonatori per poter formare di una fanfara, certamente l’occhio vuole la sua parte però….non è tanto la composizione numerica che caratterizza una fanfara quanto la qualità/capacità dei suoi componenti.
Se è possibile disporre di elementi validi, un complesso base valido, potrebbe anche essere composto da: 6 trombe, 2/3 bombardini, 2 bassi e 3 genis (ma devono suonare però!). Per il limite massimo…..non c’è. E’ ovvio che maggiori sono i componenti di un complesso e più elevata è la potenza di suono, più validi sono gli strumentisti, migliore risulterà la prestazione nel suo insieme. “Gonfiata” così la fanfara, quindi se non tutti sono dei provetti suonatori ma hanno acquisito una buona preparazione nell’uso dello strumento assegnato, è essenziale che tra loro ci siano quelli che “tirano”, vale a dire i migliori e i più sicuri, quelli che “entrano” senza titubanze di sorta e trascinano gli altri che, continuano così a migliorare nel tempo. IMPORTANTE
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

28/07/2011
23.15


IMPORTANTE: LA FANFARA DEI BERSAGLIERI DEVE SAPER SUONARE A MEMORIA, GLI STRUMENTI IN USO DEVONO ESSERE SOLO VERTICALI O A TRACOLLA PER RAGIONI DI SICUREZZA E OLTRE AD ESERCITARSI NEL SUONO D’INSIEME, DEVONO ANCHE CORRERE, CORRERE E CORRERE (PIU’ DEGLI ALTRI!). Nel 1954, 1 novembre, a Trieste, dopo una marcia faticosa, affrontata la salita verso Villa Opicina, il battaglione che seguiva stava per entrare in crisi ma la fanfara, che pur correva in salita e suonava, no. Era addestrata !!! Era la mia !
La mia fanfara, visibile su You Tube a “ Fanfara 8° Bersaglieri anni cinquanta” http://www.youtube.com/watch?v=z2W5scjDv3Q Partiva correndo e suonando dalla caserma “Martelli” sino in La Comina e ritorno senza fare una piega. Ma io e i miei “fanfaroni” apparteniamo ad una generazione in via d’estinzione.
Spero che quanto detto, non sia stato privo di interesse.

Gen.Gr.Uff. BIANCHI dott. Antonio.

Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

28/07/2011
23.26


Il computer si è mangiato qualcosina, ma credo che tutto sia abbastanza chiaro.
Cordialmente.
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

28/07/2011
23.45
Fanfara in Armi

Grazie Generale Bianchi è un Vero piacere leggerla, ha scritto delle pagine di vita vissuta veramente interessanti e che mi hanno arricchito in materia.
Rispondi al messaggio
antonio miele

29/07/2011
00.17
RE: Fanfara in Armi

non volevo più intervenire....ma a parte il gen Bianchi ..il bers Perfidi ...non conosce i nuovi organici dell'esercito le fanfare devono avere 21 MILITARIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII quindi tutto il resto è grazie ai comandanti che a volte chiudono un occhio...ma per il resto se trovi i suonatori bene altrimenti se ne fa a meno.....
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

29/07/2011
00.58
RE: RE: Fanfara in Armi

Esatto Bersagliere Miele non conoscevo i nuovi organici,infatti mi sono informato e alla fine sono riuscito a trovarlo,mi avrebbe fatto piacere se fosse intervenuto rispondendo al mio post dell' 11.07 delle ore 23.11.Come ho gia' detto non sono un esperto di Fanfare ed e' per questo che mi piace parlarne e leggere ed esprimere comunque la mia opinione !
...aspettiamo il suo prossimo intervento....
CORRERE CORRERE COREEEEEEEEEEE!

Rispondi al messaggio
biagio cillo

29/07/2011
10.38
RE: RE: RE: Fanfara in Armi

bene,bene,bene,dopo l'intervento del Gen. Bianchi e dell'Amico M.llo Miele Capo Fanfara dell'11°, credo che sulla materia non ci sia più nulla da aggiungere...

W La Marmora
W I Bersaglieri
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

29/07/2011
12.21
RE: RE: Fanfara in Armi

Caro Capo Fanfara Miele, da suo intervento, mi pare di cogliere un senso di sfiducia e di sconforto. Suvvia! Lei è persona stimata e apprezzatissima. Purtroppo carissimo Luogotenente, allo SME nessuno ha mai capito niente di Fanfare sin dal primo dopoguerra. Si figuri che non era nemmeno in organico ai reggimenti bersaglieri. Anche quella dell’8° era “abusiva” ed esisteva proprio per volontà dei comandanti, veri Bersaglieri, i quali, in barba alla normativa, ritenevano un’assurdità che un Reggimento Bersaglieri non potesse disporre di una propria fanfara (la Fanfara è la primadonna in ambito Reggimento Piumato). Però (e qui c’è la conferma che a Roma si facesse solo casino), arrivavano regolarmente gli ordini o le autorizzazioni per far intervenire il complesso musicale laddove richiesto (cerimonie varie e non solo). Confesso di non conoscere l’attuale normativa che disciplina l’argomento, ma sono sicuro che le “stranezze” non mancano. Questo, non perché chi è preposto a fissarne i requisiti, la struttura ecc. sia poco intelligente, ma semplicemente perché è INCOMPETENTE. Non è detto che un direttore di banda possa essere in grado di dare corpo ad una fanfara e condurla bene. Non ha la predisposizione adatta, sarà sempre portato a farla assomigliare più ad una banda che non ad una fanfara e, dato caratterizzante, NON HA LA MENTALITA’ BERSAGLIERESCA.
Rispondi al messaggio
Antonio Bianchi

29/07/2011
12.23


(seguito) Nel mio precedente post, ho accennato al CARTC di Avellino. Orbene, il CAR aveva una banda molto valida, con un vasto apprezzabile repertorio e, il suo direttore valido musicista. Perché chiamavano me da Pordenone per formare e addestrare una Fanfara? Per le considerazioni che ho fatto in precedenza, non perché fossi musicalmente più bravo di lui, sia chiaro. Era necessario ricorrere a persona competente e formata integralmente in un Reggimento Bersaglieri, con i controc…………-
Trovavo una fanfara in embrione, dovevo azzerare tutto e ricominciare daccapo. In un mese, scelti i componenti, li addestravo musicalmente e fisicamente, li portavo ad inserirsi perfettamente nella cerimonia del giuramento, correvano e suonavano in perfetto sincronismo e grande entusiasmo, riscuotendo applausi a non finire sia in Avellino, sia a Nocera Inferiore dove la cerimonia si ripeteva presso il Distaccamento del CARTC colà dislocato (peccato che non possa inserire alcune foto dell’epoca).
Cordialmente.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

30/07/2011
01.18


....non sono d'accordo Bersagliere Cillo ,credo invece che ci sia ancora tanto da aggiungere e tanto da discutere e per quelli che non vogliono intervenire ci sara' tanto da leggere da imparare o quantomeno di allargare le proprie conoscenze personali.
Spero che le testimonianze storiche,e non solo, non si fermino a quelle del Bersagliere Bianchi.
Sembra che abbiamo due Reggimenti senza Fanfara e questo dovrebbe farci riflettere sulle Fanfare in Armi che dovrebbero essere il cuore di un Reggimento Bersaglieri e noi come Associazione siamo "niente" senza i Bersaglieri in Armi.Con il tempo le Fanfare in Armi saranno sempre meno o cresceranno??..guardando la storia saranno sempre meno...leggiamo il mio primo post sul Capo Fanfara ,parole scritte dal M.llo Bertuzzo e confermate dal Bersagliere Bianchi,e' da li' che i Comandanti dovrebbero ripartire.....vorrei scrivere qualcos'altro ma il RISPETTO fa parte del decalogo !
VIVA L'ITALIA VIVA I BERSAGLIERI
Rispondi al messaggio
biagio cillo

30/07/2011
11.38
RE:

caro andrea, se vuoi fare guerra contro i mulini a vento, prego accomodati!buona fortuna....
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

30/07/2011
12.52
RE: RE:

No grazie Bersagliere Cillo, non e' assolutamente mia intenzione fare la guerra contro i mulini a vento quella possiamo lasciarla a Don Chisciotte....discutere raccontare, criticare, proporre, questa e' la mia intenzione ,con la speranza che qualcuno legga i nostri interventi e ne tragga degli spunti per dare alle nostre Fanfare in Armi il giusto valore o che cominci a progettare il futuro in base alla nuova struttura/organico dei Reggimenti Bersaglieri!
Abbiamo diverse Fanfare dell'Associazione che "fortunatamente" continuano la "Corsa" con professionalita' impegno e tanto sacrificio,BRAVI BRAVI BRAVI !
......E VINCERE BISOGNA.......
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

30/07/2011
23.40
RE: RE: RE: Fanfara in Armi

Continua Andrea questo sito è fatto per leggere ed Imparare.Mi dispiace che a storia di Reggimenti che è la storia di Tutti Noi ci siano pochi interventi!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

31/07/2011
19.50


Sono andato un po' a rileggere la discussione voluta dalla Bersagliera Nadia Garau creata il 03.06.2008 "discussioni musicali" .
Premettendo che in passato ,anche io ho sbagliato a postare dei messaggi in Forum ed in discussioni il cui oggetto non aveva niente a che fare con il messaggio , ritengo come diversi frequentatori del sito,che ci siano troppe discussioni che creano confusione,bisognerebbe fare una pulizia in modo da ripartire, piu' disciplinati e attenti nel postare i messaggi .
I saluti ed altro possiamo postarli nel libro degli ospiti.
Parliamo pero' di "discussioni musicali" tanti sono stati gli interventi ma pochi quelli che in effetti riguardavano l'oggetto!
Di quelli fuori discussione ne ho trovati diversi che sarebbero andati bene nella discussione "La Fanfara dei Bersaglieri".Cito il Bersagliere Banzi del (14.07.08 e 21.07.08) ....in effetti si trovano tante fanfare che anche se numerose di bersaglieri hanno ben poco ...-la Bersagliera Nadia Garau in risposta il 22.07.08....pone quindi il capo-fanfara di fronte a una scelta:
-scendere a compromessi in fatto di disciplina e di tutte le regole che caratterizzano le fanfare in armi
- suonare con 5-10 elementi.......-il Bersagliere Giuseppe Cabras il 22.07.08...avere una fanfara che suoni con lo spartito davanti agli occhi e che non esegua perfettamente un’”Attenti” o un “Riposo” o non avere una fanfara....quella del M.llo Antonio Miele del 22.07.08... e cmq se si suona con la fanfara o si accettano tutte
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

31/07/2011
19.52


le regole o è meglio suonare in cinque ..-Bersagliere Antonio Banzi del 24.07.08.....ma queste persone non potrebbero scrivere su questo link?.....-M.LLO Antonio Miele del 15.09.08...anch'io pensavo che tanti scrivessero di fanfara e di musica invece non si vede nulla....-Bersagliere Banzi del 19.08.08...invece penso che le fanfare di oggi comprese quelle piu' conosciute di bersaglierismo c'e' ne' poco o niente. eppure c'e' una rivalita' tra fanfare molto forte che pensavo spingesse molti componenti a discussioni su questo forum. ...-M.llo Antonio Miele del 19.09.08......ma purtroppo devo prendere atto che a volte ci sono trope prime donne( scusami Nadia..non nel senso di donne vere)tutti si sentono depositari del verbo....-Bersagliera Nadia Garau del 20.09.08..)..ma perchè non scrivono qua?! Forse hanno paura del confronto su un forum ufficiale..-M.llo Antonio Miele del 24.04.09..sentite più volte ho chiesto su questo forum notizie delle fanfare ...ma pochissime mi hanno risposto e devo dire che sono rimasto molto deluso...-Bersagliere Davide Bastoni del 13.12.2009... ...non ti dico il putiferio ke ne è nato,componenti di una fanfara offendere(anke pesantemente)altre fanfare..la cosa mi rattrista molto..
M.llo Antonio Miele del 16.01.2010..non ti meraviglierai più...di che appellativi si danno......poi attaccano me...mah.....di "RIFLESSIONI MUSICALI CE NE SONO BEN POCHE" quelle rilevanti sono del Bersagliere Bianchi del 27.07.10 e del M.llo Miele in risposta!
Il M.llo Miel
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

31/07/2011
19.53


Il M.llo Miele nell'intervento del 02.08.2010......oggi si .si suona, anche bene, non c'è che dire, ma l'entusiasmo bersaglieresco si fa fatica a farlo recepire......tant'è che a volte i bersaglieri mi tacciano di essere troppo legato alla naja e non ai tempi di oggi......
Se ad oggi le cose non sono cambiate in meglio e' evidente che andiamo sempre peggio.Bersagliere Bianchi ed il tavolo di esperti da trarre nei capi Fanfara siete riusciti ad organizzarlo??
M.llo Miele facciamoli CORRERE e scoppiare un po' questi Bersaglieri "professionisti" cosi capiscono cos'era la leva!

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

31/07/2011
19.54


M.llo Miele come sta con la gamba?
Viva l'Italia Viva i Bersaglieri

Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

01/08/2011
14.19
RE: RE: RE: RE: Fanfara in Armi

Carissimo Andrea anche Noi con Fanfare non in armi abbiamo Grosse difficoltà a reperire elementi e purtroppo anche se preparati Bene,Noi suoniamo e cantiamo Tutto a Memoria, Non sempre riusciamo a raggiungere gli obbiettivi prefissi!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

02/08/2011
22.39


Caro Carmelo a persone come voi bisognoa solo dire "GRAZIE".
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

02/08/2011
22.54


Nel 1861,nella prima configurazione dell'Esercito,con una formazione dei Reggimenti,insieme ai Battaglioni si riuniscono anche i trombettieri,che rinforzano sempre piu' la loro voce squillante,primo passo verso il delinearsi delle future Fanfare.

E' da qui che nasce la mia proposta di inserire solo Trombettieri nei Reggimenti in armi,ritorniamo alle origini!!
Una bella ed unica Fanfara come "musica principale" e solo trombettieri nei Reggimenti,ma si Bersaglieri e' solo una pazza idea..ah ah ah !!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

03/08/2011
14.27
RE: RE: RE: RE: RE: Fanfara in Armi

Abbastanza Andrea e l'accompagnamento ,il passo,il controcanto.Un caro saluto!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

26/08/2011
02.17


Da allora i trombettieri,oltre a puntualizzare la vita di caserma con i segnali di tromba,che indicavano le varie operazioni della giornata,ebbero il compito di accompagnare i bersaglieri nella corsa al reggimentale,dando loro ritmo ed uniformita' alla cadenza di insieme.Inoltre il suono della fanfara,risolleva lo spirito,infondendo forza e incitamento nelle dure marce di addestramento o di trasferimento.

Nei nostri Reggimenti Bersaglieri esistera' ancora il trombettiere che indica le varie operazioni della giornata???Durante le marcie di addestramento ci sara' ancora il trombettiere che ogni tanto suona qualche squillo??


Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

26/08/2011
14.31
RE: RE: RE: RE: RE: RE: Fanfara in Armi

Non credo proprio Andrea alti costi ecc ecc .....Comunque Noi lo abbiamo vissuto!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

26/08/2011
22.26
RE: RE: RE: RE: RE: RE: RE: Fanfara in Armi

Purtroppo è così!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/09/2011
00.39


Leggendo il nostro Fiamma Cremisi non posso mancare di riportare la bella canzone che i Bersaglieri del 3° cantavano nel 1960 (lettera al direttore del Bersagliere Giuseppe Falagiani )

Senti per strada un suono di Fanfara
Il 3° passa come una bufera
Dice una bimba che ci sta a guardare
Se torneremo ancor di li' a passare
Si o piccina,ma il mio capitano mi ha detto
In rango non si puo' parlare,
ti faccio solo un cenno con la mano
e poi stasera ancor ti rivedro'
Ciao piccina ,mio bel musetto
Forse domani partiro',ricorda sempre
Che il tuo moretto amore eterno ti giuro'
Ricorda sempre che il bersagliere
Sa fa l'amore solo cosi'
Se vedi al vento un po' di piume nere
Offri la bocca e di si,si,si
Se vedi al vento un po' di piume nere,
offri la bocca e di ,di si.
Forse un giorno potro' ascoltarla cantare da qualche Bersagliere che conosce l'intonazione !
Grazie Bersagliere Falagiani.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

07/09/2011
21.27


Nel 1886 in occasione della ricorrenza del cinquantenario della fondazione del "Corpo",nei festeggiamenti,a Torino,parteciparono migliaia di Bersaglieri,la maggior parte dei quali avevano preso parte a tutte le battaglie nelle Guerre per l'Indipendenza.

Si provvide,onde rendere piu' degna la manifestazione,a rinforzare le fanfare inserendovi nuovi tipi di strumenti musicali.

Cominciarono a vedersi i primi strumenti verticali chiamati "Bassetti"(nome tecnico musicale)e adatti alla parte del controcanto "bombardini" e del pedale (bassi).
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

13/09/2011
21.42


In uno dei post di questa discussione il Bersagliere Lanzarini a citato il libro "La mia Fanfara" del Bersagliere Giovanni Carrozzo e senza volerlo nell'ultimo numero di Fiamma Cremisi era presente nella rubrica recensioni...oggi mi e' arrivato ed oltre ad avere tanti testi di canzoni ci sono tante composizioni e partiture !
Io personalmente ,come tutti sapete,non suono uno strumento e non sono un esperto ma mi sembra una buon lavoro.... ai Capifanfara spetta il giudizio critico .
Viva il Settimo e Viva il Grande 10° Bezzecca !


Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

13/09/2011
21.44


ERRORRE GRAMMATICALEEEEEE..."ha citato" con "l'H".
Andrea sei un somaro!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

14/09/2011
23.20
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Andrea continua con la nostra bella storia.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/09/2011
22.39


Brava la Fanfara di Iglesias con il 3° Bersaglieri,brava la Fanfara della Garibaldi sull'Amerigo Vespucci e buon viaggio alla Fanfara di Bedizzole "A.Caretto" che sicuranente fara' vibrare i vetri delle finestre di Roma con le sue trombe !
A Carzano,la Fanfara dei Bersaglieri di Bergamo A.Scattini
mi ridara' la carica !
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

18/09/2011
23.27
2°Raduno Regionale Marche a Civitanova Marche oggi 18 Settembre 2011 Presenti Fanfare di Ascoli Piceno,Iesi Ostra e Acqualagna

Tre Ottime Fanfare Preparattissime che hanno reso stupendo un Raduno Ottimamente Organizzato in una splendida città con una Giornata stupenda!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

18/09/2011
23.36
RE: 2°Raduno Regionale Marche a Civitanova Marche oggi 18 Settembre 2011 Presenti Fanfare di Ascoli Piceno,Iesi Ostra e Acqualagna

Avevo saputo da parte di un presidente di Sezione che la Fanfara di Ascoli Piceno non stava attraversando un buon momento,non e' cosi' e mi fa molto piacere!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

19/09/2011
00.50


La Fanfara di San Dona' di Piave e la Fanfara A.Scattini di Bergamo impeccabili per la tenuta e la formalita',musicalmente mi hanno trasmesso grande carica ed emozione e poi con le loro trombe hanno provocato tempesta di pioggia durante tutta la durate della manifestazione a Carzano.Complimenti ai Capifanfara Francesco Perissinotto e Virginio Del Prato.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

21/09/2011
00.44


Furono adottati anche gli strumenti a tre cilindri,che permettevano di effettuare la scala cromatica completa.
Col loro avvento,inizio' la trasformazione della fanfara e in seguito anche le partiture musicali offrirono maggiore possibilita' di esecuzione.Intanto il trombettiere di caserma,continuava ad espletare il suo compito in seno ai Reggimenti.
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

23/09/2011
15.08
RE: RE: 2°Raduno Regionale Marche a Civitanova Marche oggi 18 Settembre 2011 Presenti Fanfare di Ascoli Piceno,Iesi Ostra e Acqualagna

Andrea devo dirti che mi ha molto impressionato in positivo la Fanfara di Jesi e Ostra.C'è stato un momento Bellissimo a Civitanova quando hanno mandato su di Noi i Fiori.Ti voglio dire un anedotto accanto a me c'era un Bersagliere che mi ha detto che era al 2°Governolo ed era stato in Libano di Fermo originario del Molise e gli ho chiesto se era iscritto all'ANB e lui mi ha detto di no è venuto il tuo Presidente di Fermo e si sono scambiati i cellulari speriamo che ci sia un nuovo iscritto nella Tua sezione.
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

23/09/2011
15.09
RE: RE: RE: 2°Raduno Regionale Marche a Civitanova Marche oggi 18 Settembre 2011 Presenti Fanfare di Ascoli Piceno,Iesi Ostra e Acqualagna

fammi sapere se si è iscritto!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

25/09/2011
22.43


La Fanfara di Jesi ed Ostra e' nata nel 1981 su iniziativa di un gruppo promotore composto dai consigli direttivi delle sezioni Bersaglieri di Jesi ed Ostra e dal compianto M° Carlo Scarpati.Dal 1981 ad oggi è un continuo perfezionamento della Fanfara, dovuto al grande lavoro dei validissimi maestri (Scarpati Carlo, Strappati Rinaldo,Ruggieri Giampiero, Porfiri Mauro, Cappelletti Romualdo, Petrelli Andrea, Buschi Gabriele attuale Maestro), e dei suonatori, volenterosi e sempre con la voglia di migliorare se stessi ed il gruppo, composto a pieno organico da 38 elementi.
La Fanfara di Acqualagna "Ten.Sesto Mochi" fondata nell'anno 1999 come gruppo musicale all'interno della locale Sezione Bersaglieri di Acqualagna, conta attualmente 33 elementi che si alternano nelle varie manifestazioni.
Terminiamo con la fanfara di Ascoli Piceno la cui storia risale al 1936 diretta dal maestro Emidio Vena.
Dopo diversi anni di inattivita' dovuti alla guerra la Fanfara riparte nel 1967 con il colonnello Amici, allora presidente della sezione di Ascoli, con la collaborazione del capitano Dino Imperatori, riuscì a formare una fanfara costituita da alcuni bersaglieri in congedo e da alcuni componenti delle bande musicali locali. Il capofanfara era il maresciallo Tommaso Mancini che riusciva a trasmettere a tutti il suo entusiasmo bersaglieresco.Dal 1969 in poi la fanfara dei bersaglieri di Ascoli ha partecipato a tutti i raduni nazionali e regionali.In questo periodo il cav. uff. Antonio Ferio
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

25/09/2011
22.44


il cav. uff. Antonio Feriozzi ed Alessandro Olori sono alla guida rispettivamente della sezione e della Fanfara di Ascoli.
Filippo questi sono dei piccoli cenne storici delle tre Fanfare delle Marche che ho trovato navigando ,se qualche Bersagliere avesse delle notizie o delle correzzioni da fare su quanto da me riportato non sia titubante nel farle!
Il mio Presidente di sezione e' molto attivo e cerca di coinvolgere piu' Bersaglieri possibile nelle attivita' organizzate e dai suoi racconti percepisco le grandi difficolta' che incontra ,fortunatamente ci sono persone come lui che dedicano del tempo per mantenere in vita le nostre sezioni !
L'ho sentito per telefono e credo che il Bersagliere da te conosciuto, presto sara' un nostro prossimo iscritto!

Le nostre Fanfare trasmettono sempre tanta allegria ma ,ed e' un mio modesto parere,devono sempre mantenere formalita' e ordine nella tenuta rispettando rigorosamente le tradizioni dei Bersaglieri questo e' di fondamentale importanza per non vederle trasformate in BANDE BERSAGLIERESCHE che di Fanfara hanno poco o niente.
Il ruolo dei Capi Fanfara rimane fondamentale e anche se qualcuno di essi non e' stato Bersagliere puo' tranquillamente raggiungere degli ottimi risultati!
Ciao Filippo !

Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

29/09/2011
22.28
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Bravo Andrea un po di storia fa sempre bene!!!!
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

01/10/2011
00.10
Fanfare delle Marche

Complimenti bella pagina di storia!!!!
Rispondi al messaggio
sestilio giannoni

06/10/2011
17.36
RE: Fanfare delle Marche

Io c'ero a Civitanova Marche Molto Brave!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

09/10/2011
23.04


Purtroppo non sono riuscito a trovare molte informazioni sulla Fanfara dei Bersaglieri "Aldo Marzi" di Firenze.
Di seguito dei brevi stralci della storia della sezione:
La fondazione della Sezione di Firenze dell'Associazione Nazionale bersaglieri, si perde nella notte dei tempi e più precisamente nel 1905.....Tra i tanti presidenti, da ricordare in maniera particolare ERMANNO PAOLI , che con la sua grande passione di bersagliere ha saputo ridare brio ad una Sezione dell'A.N.B. tra le più importanti del centro Italia. A lui va il merito di aver fondato il periodico “ La Trombetta Del Bersagliere ”, prima notiziario delle attività della Sezione e successivamente dell'intera Toscana. Durante la sua lunga presidenza (1961 – 1977) è stato affiancato da un dinamico Vice Presidente come GIANCARLO TARCHI che seppe organizzare in maniera egregia la Fanfara.
Riporto l'indirizzo del sito:
http://www.bersaglierifirenze.it/articolo.php?art_id=936
Rispondi al messaggio
sestilio giannoni

12/10/2011
14.59
Fanfara di Firenze all'Inaugurazione Sede a Monsummano Terme il 9 Ottobre 2011

Grazie Andrea per averci dato notizie storiche....Veramente Bravi!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

14/10/2011
23.59
Fanfara A.Scattini

Leggendo l'ultimo comunicato per l'appuntamento del 29 Ottobre mi viene spontaneo riportare la storia tratta dal loro sito ondapiumata presente nei nostri link.
La Fanfara dei Bersaglieri "Generale Arturo Scattini" di Bergamo, nasce il 28 Ottobre 1990, per volontà del capo fanfara Bersagliere Virginio Del Prato, presso la sede A.N.B. di Bergamo.
Il glorioso cammino di questo complesso musicale piumato inizia con un organico di 15 Bersaglieri, sino a raggiungere i 40 componenti attuali, che grazie all'impegno e serietà di ogni singolo permette oggi a questa innovativa Fanfara di fare fronte ai vari impegni di rappresentanza a livello nazionale (raduni, cerimonie, manifestazioni patriottiche, ecc.ecc.) con uno stile di comportamento collettivo, che va al di sopra di ogni altro modello.
In questi anni di intensa attività, le esibizioni musicali della Fanfara di Bergamo, hanno riscosso un crescendo suggeguirsi di successi nelle strade, piazze e teatri di varie città di tutta Italia,mentre tra le molteplici performance all'estero, ricordiamo le località a livello Internazionale più conosciute dove la Fanfara "spettacolo" di Bergamo ha onorato con orgoglio la Patria e il corpo dei Bersaglieri: Charleroi e Curcelles in BELGIO; Pertuj, Menton, Nizza in FRANCIA; Dresda, Bad Mergentheim, Schozberg, Monaco in GERMANIA; EL Alamein in EGITTO; New York e New Rochelle in AMERICA, sono solo alcune delle innumerevoli località dove la Fanfara è stata fortemente voluta riscuotendo sempre eno
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

15/10/2011
00.00


riscuotendo sempre enorme successo.
Sin dalla sua costituzione la Fanfara di Bergamo ha mantenuto una sua personale struttura organica di gruppo, che la differenzia da altre Fanfare, esaudendo le varie richieste solo ed esclusivamente con i propri Bersaglieri, (senza cioè dover attingere a musicanti di altre Fanfare).
Questa scelta (se pur impegnativa) ci consente di presentarci in ogni tipo di manifestazione con un collaudato affiatamento di quadratura non inferiore a 30 musicanti, tutti dilettanti.
La preparazione della Fanfara di Bergamo viene costantemente svolta alternando scuole musicali con addestramento formale nei giorni di martedì e sbato, dove oltre a perfezionare marce e inni prettamente militari, viene arricchito giorno dopo giorno il vasto repertorio concertistico elaborando con arrangiamenti personalizzati, brani di musica leggera, operistica, folk e jazz.
Questo gruppo difficilmente imitabile, oltre alla volontà di reinventarsi periodicamente, per mantenere una costante etica professionale, ha realizzato l'ennesima rivoluzione, investendo molto nella politica dei giovani, offrendo presso la sede della Fanfara, dei veri e propri corsi musicali che partono dalla storia della musica, teoria, solfeggio e pratica sino all'uso vero e proprio di uno strumento musicale (ovviamente ottone) tutto gratuito per dare la possibilità ad ogni ragazzo di conoscere l'arte della musica presso un ambiente ricco di valori e storia patriottica, che arricchisce di sani principi
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

15/10/2011
00.03
RE: Fanfara A.Scattini

che arricchisce di sani principi, la mente e l'anima di ogni futuro Bersagliere.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

15/10/2011
00.15
29 ottobre 2011 manifestazione della Fanfara A.Scattini

Se qualcuno avesse delle notizie piu' precise ,poiche' la locandina non dice molto,per esempio se qualcuno volesse partecipare alla manifestazione puo' farlo ??
Viva i Bersaglieri
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/10/2011
23.08
Fanfara di Melzo M.O.V.M. Aminto Caretto

Nell'anno 1979, per volontà dell'allora Presidente e di alcuni soci dell' ANB - Sezione "Angelo Pignarca" di MELZO (MI) nasce la Fanfara dei Bersaglieri di MELZO. La formazione melzese, si è sempre distinta per la partecipazione a varie manifestazioni bersaglieresche e non sul territorio nazionale. Verso la fine del 1989, l'allora Presidente Bers. GIUSEPPE PIROTTA, e alcuni soci reduci del 3° Reggimento Bersaglieri, sulla scorta della precedente esperienza, e con la volontà di imprimere una nuova svolta qualitativa, trasformano la formazione con la denominazione - Fanfara Bersaglieri "M. O. Aminto Caretto" - MELZO (MI). Con l'immissione di nuovi elementi, sotto la direzione del Capofanfara - Maestro BOTTICINI DAVIDE, già nell' anno successivo, la formazione melzese inizia la sua attività con un crescendo che ancora oggi sta continuando. Nel suo curriculum, la Fanfara, annovera la partecipazione alle maggiori manifestazioni bersaglieresche promosse dall'ANB, dove la formazione ha avuto l'incarico di aprire il Raduno Nazionale ANB come Fanfara d'Onore, scortando il Medagliere e il Consiglio Nazionale associativo, e sovente aprire settori Regionali e Provinciali dell' Associazione. Inoltre annovera la partecipazione a varie manifestazioni musicali e folkloristiche sia a livello nazionale che internazionale, distinguendosi nei vari concorsi musicali. Per citare alcune manifestazioni musicali, và posto in evidenza il Concorso per Fanfare dell' ANB, svoltosi nella Città di Varese,
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/10/2011
23.10
RE: Fanfara di Melzo M.O.V.M. Aminto Caretto

, dove la Fanfara di Melzo, si è qualificata vincendo il 1° Premio assoluto, oltre a qualificazioni e riconoscimenti nei vari Concorsi per Bande e Fanfare Militari svoltisi in Francia, Olanda, Belgio, Spagna, Lussemburgo, Svizzera, Germania e Austria. Fra i suoi molteplici impegni, la Fanfara, annovera la partecipazione a Concerti e sfilate nelle maggiori Città italiane, ma soprattutto la partecipazione ai maggiori Festivals folkloristici e Festival di Bande e Fanfare Militari di livello internazionale svoltisi in tutta Europa. Nel corso delle numerose manifestazioni, la Fanfara di Melzo, ha di sovente riscosso l'ammirazione e i complimenti dei numerosi gruppi musicali intervenuti, grazie alla produzione musicale espressa, ma anche soprattutto ai numerosi caroselli e figurazioni prodotte (rigorosamente di corsa e suonando, come è nella specialità del Corpo). Tutto questo concorre a formare un momento culturale, e un vero e proprio spettacolo che rende l'ambiente di partecipazione esaltante. Sicuramente altamente qualificante, rimane la produzione musicale della Fanfara, che si esprime in tutta la sua abilità strumentale nei numerosi concerti. Durante queste esibizioni, il Complesso Strumentale (esclusivamente composto da ottoni), previ arrangiamenti adeguati, esprime brani che spaziano dalla produzione prettamente tradizionale bersaglieresca, alle composizioni classico - strumentali sinfoniche, barocche, liriche, moderne, leggere, folkloristiche, originali per banda e fanfara
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

23/10/2011
14.06
RE: RE: RE: RE: RE: RE: Fanfare in Armi

Andrea mi ero dimenticato di dirti che mi ha fatto Moltissimo piacere quando sei venuto a salutarmi a Torino all'Ammassamento quando ero col mio striscione speriamo di ripetere questa occasione!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

24/10/2011
23.00
Fanfara di Jesolo

Fondata dall'idea di alcuni jesolani provenienti dalla allora disciolta banda cittadina,la fanfara inizio' la sua attivita' nel 1994.Subito iniziarono le prove settimanali e fu istituita una scuola musica,diretta dal Maestro Mauro Schiavon e dal Capo Fanfara Soncin Mario,per la preparazione dei nuovi allievi.Ai componenti fondatori(Vittorino Bortoluzzo,Riccardo Brunello,Vittore Comin,Luigi Facchin,Giuseppe Furlan,Matteo Giacomel,Maurizio Mazzuia,Bruno Santin,Giorgio e Mauro Schiavon,Giancarlo Susigan,Lorenzo e Patrizio Tonetto,Donato Uliana)con il passare degli anni si aggiunsero sempre nuovi elementi fino ad arrivare ad oggi ove la Fanfara conta un organico di trenta elementi tra cui anche alcuni diplomati al conservatorio.La sua prima uscita bersaglieresca ufficiale con il Raduno Nazionale di Vicenza nel 1995.E' composta da elementi volontari non professionisti,ma accomunati tutti dalla grande passione per la musica.Dopo alcuni anni di direzione da parte del Maestro Renzo Molin,la Fanfara ,e' attualmente diretta dal Maestro Filippo Basso...i fanfaristi sono stati insigniti della "Carta di Cittadini Europei per il bel concerto tenutosi a Norcia...ogni estate si esibisce in occasione della manifestazione jesolana "Litorale della Stelle"...molte sono state le occasioni musicali di carattere sportivo come il Giro d'Italia di ciclismo,il campionato nazionale tennis-tavolo,il capionato europeo disabili,la finale di pallavvolo tra Italia e Venezuela.La Fanfara partecipa anche ad
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

24/10/2011
23.01
RE: Fanfara di Jesolo

La Fanfara partecipa anche ad alcune iniziative sociali a scopo benefico Telethon o per la partita del cuore con il Gabibbo;inoltre e' reduce dal primo posto al Disma Musical Festival di Rimini dove si e' aggiudicata il primo premio.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

24/10/2011
23.08
RE: RE: Fanfara di Jesolo

Bravi,ma mi permetto di aggiungere una parola "tanta passione per il Bersaglierismo e le sue Tradizioni"!
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

24/10/2011
23.12
RE: RE: RE: Fanfara di Jesolo

Bravo Andrea continua così questa è storia vera,attuale e vissuta....
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

26/10/2011
12.04
Fanfara M O V M Enrico Toti di Nichelino


La SEZ. Enrico Toti di Nichelino (TO)fondata dall'allora Presidente BERS.Nardi CAV.Renato nella sua attività sociale e stata presente a tutti i RADUNI a livello locale,Regionale e a tutti i raduni NAZIONALI.
Nel 2001 siè attivata per costituire una FANFARA che è stata formata dal BERS. Incardona Carmelo ed è diretta dal MARESCIALLO FRANCESCO D'ARIENZO,il nuovo Presidente della SEZ. Enrico Toti e il BERS. COLOMBARI GIORGIO.
Per suggerimenti o perchì voglia fare parte della SEZ. o della FANFARA ENRICO TOTI di Nichelino diretta dal MARESCIALLO FRANCESCO D'ARIENZO telefonare al n° cell. 392/5765650 o visitate il nostro sito internet WWW.FANFARAENRICOTOTI.COM, o scrivere email VICECAPOFANFARA@FANFARAENRICOTOTI.COM vi aspettiamo a braccia aperte, un carissimo Salutone BERSAGLIERESCO
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/11/2011
01.08
RE: 29 ottobre 2011 manifestazione della Fanfara A.Scattini

Il nuovo CD "La Nostra Impronta ", per chi volesse leggere l'articolo e' presente del sito "ondapiumata"!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/11/2011
21.44
Fanfara dei bersaglieri della Sezione "M.A.V.M. Guido Nieri" di Prato.

Complimenti al Bersagliere Miale Carlo per la Festa del 4 Novenbre celebrata oggi 6 Novembre con la partecipazione della Fanfara in oggetto diretta dal Bersagliere Vladimiro Martini.
Purtroppo non sono riuscito a trovare niente sulla storia di tale Fanfara e chiedo,al Bersagliere Miale, se vuole fornire dei brevi cenni storici...se non e' un problema e senza impegno!
Viva i Bersaglieri !
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/11/2011
22.23
Fanfara dei Bersaglieri di Modena

La Fanfara dei Bersaglieri di Modena oggi e' stata impegnata nelle celebrazioni del 4 Novembre...la sua storia inizia nel Giugno 1963....chi volesse dare piu' informazioni si faccia avanti!
Viva i Bersaglieri!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/11/2011
22.39
Fanfara"M O V M Enrico Toti"di Nichelino(TO)

La Fanfara in oggetto non ha bisogno di presentazioni...oggi era presente a Gessate .
Complimenti Carmelo e un salutone
Viva i Bersaglieri
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

06/11/2011
22.54
RE: Fanfara"M O V M Enrico Toti"di Nichelino(TO)

Grazie Amico mio!!!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/11/2011
23.42
La Fanfara di Guidonia Montecelio-Roma-Mario Fascetti

Oggi e' stata impegnata anche questa Fanfara !
La Fanfara di Guidonia Montecelio-Roma Nasce nel 1992 con l’intento di sostenere e promulgare le tradizioni del Corpo dei Bersaglieri, l’ideali patriottici, il glorioso slancio nella vita che sempre accompagna il fante piumato. Il Presidente è il Cav. Romano Bucci, Vicepresidente Vincenzo Ciccotti, Capo fanfara Michele Lugaresi. Segretaria Anna Maria Bucci. La Fanfara è composta da 36 elementi, solo ottoni, per lo più ragazzi, che hanno svolto servizio di leva nei Bersaglieri; attratti dall’innefrenabile spirito di questo amato corpo, quello stesso spirito che fa sobbalzare i cuori, gonfiare gli animi di gioia e sempre spesso gli occhi di commozione quando sentiamo le scintillanti note di una Fanfara. La cura dell’uniforme, sempre impeccabile e l’attenzione nella perfezione dell’aspetto formale e della sonorità ha spinto la notorietà di questo gruppo sin oltre i confini italiani, molteplici sono stati infatti i raduni ed i festival internazionali ai quali ha partecipato.

1997 Mazamet Francia Festival internazionale di Fanfare.
1998 concerto sotto la torre Eiffel per i mondiali di calcio.
14 Luglio 1999 Parigi ricorrenza presa della Pastiglia.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/11/2011
23.43
RE: La Fanfara di Guidonia Montecelio-Roma-Mario Fascetti

L’elevata professionalità nell’affrontare ogni impegno ha premiato la fanfara di Guidonia Montecelio con frequenti apparizioni televisive, spesso con carattere di beneficenza: Telethon, Regalo di Natale, Uno Mattina. Nel 2002 partecipa ad un collegamento televisivo con gli Stati Uniti in diretta nazionale per commemorare le vittime dell’attacco alle torri gemelle. Nel 2005 compie una breve, ma perfetta apparizione nella fiction televisiva “ORGOGLIO “. Dal 1992 ad oggi la Fanfara ha partecipato a tutti i Raduni Nazionali, 1999 Raduno di Biella come Fanfara d’onore, 2005 Raduno di Firenze Fanfara d’onore. Raduno Regionale Isola D’Elba 13 Serrembre 2009 autorizzati dalla Presidenza Nazionale visita di solidarietà in Abruzzo alle popolazioni colpite dal terremoto del 6 Aprile 2009 in tale occasione abbiamo donato materiale didattico ai bambini presenti e un contributo economico ad un Bersagliere anziano che ha perso la casa e purtroppo la moglie. 4/5 Settembre 2010 la Fanfara sfila ad Ischia in occasione dei festeggiamenti del Patrono San Giovan Giuseppe della Croce La fanfara in occasione di manifestazioni d’istituto, Raduni Nazionali , ricorrenze, sfila in Uniforme storica.

L’allegria ci contraddistingue e ci fa amare...

Questo l'indirizzo web :http://www.montecelio.net/montecelio/associazione-bersaglieri-guidoniamontecelio.htm
Complimenti

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

07/11/2011
22.00
Fanfara Bersaglieri di Roma

Agli eventi per il 4 Novenmbre presente anche la Fanfara in oggetto.....chi volesse dare dei cenni storici si faccia avanti!
Viva i Bersaglieri!
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

09/11/2011
18.20
C'era una volta la Fanfara di Pistoia dal 1955 al 1987

Un tempo c'era la Fanfara a Pistoia,era Molto Brava ed ha avuto tanti riconoscimenti.Purtroppo è cessata,troppi costi e pochi Musicati......Non è Facile Mantenere in Vita una Fanfara...Faccio i Miei più sentiti Complimenti a chi riesce a Mantenerla con Tanti sacrifici,perchè le Nostre Fanfare sono l'Essenza del Bersaglierismo.....

Rispondi al messaggio
Alfredo Mignanelli

15/11/2011
13.18
Fanfara.....Inizio

La fanfara è nata con la prima compagnia di bersaglieri «…marciavano in testa dodici soldati colla carabina sulla spalla sinistra, tenendo nella destra corni da caccia con cui suonavano una marcia allegra, vivace e tale da far venire la voglia di correre anche agli sciancati…» (Quarenghi)

Era il 1º luglio 1836, la prima volta che i Bersaglieri uscirono dalla Caserma “Ceppi” in Torino, dove erano nati. Si può dire che quel brioso suono trascinatore è stato il sale del battesimo. Non concepibile una sfilata di Bersaglieri senza fanfara. Infatti l'atto costitutivo del 18 giugno 1836 stabiliva che per ogni compagnia vi fossero 13 trombette ed un caporale trombettiere. La riunione per l’addestramento musicale dei trombettieri delle varie compagnie diede origine alla fanfara di battaglione, che dopo pochi anni si formò come reparto a sé, mentre le compagnie continuarono a disporre di propri trombettieri.


Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/11/2011
22.44
FANTI D'ITALIA-VI° RADUNO PROV.DI VENEZIA-CEGGIA - FANFARA DI CEGGIA

La fanfara della sezione A.N.B. di Ceggia nasce ufficialmente il 13 maggio 2008, giorno in cui si tenne una riunione informale tra l'attuale Capo fanfara Giampaolo Trevisan, il M° Roberto Sartore, ed i Bersaglieri Michele Furlanetto, Alessandro Lorenzon ed Arnaldo Vallese, tutti reduci da precedenti importanti esperienze bersaglieresche e musicali.
Dopo alcuni mesi di prove, scuola ed organizzazione la fanfara compì la prima uscita il 21 settembre 2008, partecipando alla SS. Messa celebrata nella chiesa parrocchiale di Gainiga (fraz. di Ceggia) e ricevendo la benedizione del parroco Don Guido Giotto.
Successivamente la fanfara, con spirito tenace e paziente, è cresciuta progressivamente fino a poter vantare, alla sua prima Adunata Nazionale (Milano 2010) ben 32 elementi più il capo fanfara, affermandosi come una delle più numerose presenti; altro grande vanto della fanfara è il nutrito seguito di amici, parenti e simpatizzanti che la seguono nelle manifestazioni ufficiali e nelle varie uscite, a significare lo spirito di corpo e di servizio che contraddistingue i suoi componenti.



Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/11/2011
22.45
RE: FANTI D'ITALIA-VI° RADUNO PROV.DI VENEZIA-CEGGIA - FANFARA DI CEGGIA

La fanfara è diretta ed organizzata fino dalla sua fondazione dall'attuale Capo fanfara Sig. Giampaolo Trevisan, che con grande dedizione ed impegno riesce a motivare e sostenere i componenti suonatori e gli amici simpatizzanti.

Date topiche nella storia della fanfara
13/05/2008: si svolge la prima riunione, da cui partirà l'organizzazione della fanfara
10/11/2008: prima uscita, con un organico di 18 elementi (più il capofanfara) ed accompagnata da 3 allievi. Primo Pranzo Cremisi della fanfare
15-16/05/2010: la prima Adunata Nazionale della fanfara






Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

17/11/2011
20.29
RE: RE: Fanfara"M O V M Enrico Toti"di Nichelino(TO)

Bravo Andrea continua sempre così......
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

19/11/2011
01.09
Le Fanfare "scandalose"

Il titolo del mio post e' chiaro,e tutti Voi sapete cos'e' una Fanfara dei Bersaglieri!
E' per questo cari amici Bersaglieri che propongo a voi tutti,che siete sparsi in tutta Italia ,di fotografare e denunciare tutte quelle Fanfare che di Fanfara non hanno niente se non il Cappello Piumato in testa!
...per rispetto delle tante Fanfare che con sacrificio e serieta' vanno avanti portando alto lo spirito e le tradizioni delle nostra specialita'...
Riguardo le capacita' musicali non entro nel merito (non potro' mai farlo) ma e' importante ,a mio parere,non cominciare a fare cose strane e correggetemi se sbaglio ,la Fanfara dei Bersaglieri suona esclusivamente con strumenti a fiato !
Vigiliamo tutti insieme ,d'altronde se non corrono ai ripari presto altri Reggimenti non avranno piu' Fanfare (spero di cuore di sbagliarmi)e rimarranno esclusivamente quelle della nostra Associazione che non sono gestite dallo S.M.E.!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

20/11/2011
14.27
Uno tei tanti interventi del Comandante della Brigata "Goito" Gen.Benito Poschesci

Nel 1861, con Firenze capitale d’Italia, si costituì il Terzo Reggimento bersaglieri e fu formata nello stesso anno anche la prima fanfara reggimentale. Durante i periodi di pace essa partecipò All’addestramento, dando ritmo al passo nelle marce e nella corsa reggimentale. Presenziò, inoltre, alle rare cerimonie nazionali, inserita nel Reggimento. Negli avvenimenti bellici successivi fino al 1945 i trombettieri continuarono il loro antico incarico, trasmettendo gli ordini attraverso i segnali di tromba espletando anche il compito di “portaordini” del Comando di Reggimento e di Battaglioni.
Ia storia della fanfara segui di pari passo quella del Reggimento senza soluzione di continuità. Nel 1946, rimase l’unica esistente in Italia. In essa si fusero i dalla quelli appartenenti al battaglione Goito. Partecipò alla prima sfilata nazionale nell’anno della Fondazione della Repubblica e in seguito a tutte le ricorrenze del “Centenario del Risorgimento”. Le più importanti furono: nel 1959, le sfilata a Milano alla presenza dei Presidenti De Gaulle e Gronchi; nel 1961, a Torino per il Centenario d’Italia; il 20 settembre 1970 per Roma capitale. Dalle sue fila uscirono migliaia di bersaglieri trombettieri che, una volta in congedo, fondarono o rinforzarono le nascenti fanfare dell’Associazione nazionale Bersaglieri.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

20/11/2011
14.27
RE: Uno tei tanti interventi del Comandante della Brigata "Goito" Gen.Benito Poschesci

Nel 1975, la fanfara del Terzo divenne la “Fanfara Goito”. In questi ultimi trentacinque anni ha partecipato a molteplici manifestazioni nazionali e internazionali portando la sua testimonianza di “Fede e amor di Patria” dallo sperduto paesino dei nostri monti alle grandi capitali del mondo. Ha mantenuto e consolidato le tradizioni dei trombettieri di Lamarmora sapendo con Intelligenza inserirsi nelle esigenze di oggi. E’stata la prima a creare“spettacolo” con i suoi frenetici caroselli tenuti nei festival militari dei vari Eserciti, entusiasmando intere platee di spettatori. Parigi, Londra, Berna, Bonn, Stoccarda, Scozia, Australia e cento altre città e nazioni del mondo hanno visto l’elettrizzanti esibizioni della nostra fanfara, tributandole il posto d’onore. Essa non si è fermata qui. Ha voluto osare sempre più. Così è diventata: “GOlTO IN CONCERTO” affrontando musica classica, jazz e folk. Ha suonato nei maggiori teatri d’Italia e del mondo, presentando uno spettacolo unico nel suo genere: “LA STORIA D’ITALIA VISTA ATTRAVERSO LE MUSICHE DEI BERSAGLIERI”.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

20/11/2011
14.28
RE: RE: Uno tei tanti interventi del Comandante della Brigata "Goito" Gen.Benito Poschesci

Il Teatro alla Scala di Milano, l’Arena di Verona, Il Petrurzzelli di Bari, il Comunale di Modena, i teatri di Bologna, di Pesaro, di Ancona, la Bussola di Viareggio, il Fraschini di Pavia, il l Novara, la N.A.T.O. di Bruxelles, gli auditori della R.A.I. di Torino, Roma, Milano, l’Operà di Parigi e l’Opera House di Sidney, sono alcune delle tappe che assieme a migliaia di altri concerti fanno la storia di questa meravigliosa fanfara che, oltre ad essere la degna rappresentante delle nostre Forze. Armate nel mondo, è anche una guida, un insegnamento ed un esempio di tutte le altre fanfare in armi ed in congedo. Dice il suo motto:”... E VENNERO LE EMULAZIONI

Il Comandante della Brigata
Gen. Benito Pochesci
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

23/11/2011
22.18
RE: Le Fanfare "scandalose"

La creazione di una Fanfara dei Bersaglieri e' regolamentata dalle NORME PER LA COSTITUZIONE, L'ORGANIZZAZIONE, IL FUNZIONAMENNTO E L'IMPIEGO DELLE FANFARE...chi volesse crearne una esclusivamente per fare soldi o alro lo faccia partendo da solide basi e soprattutto rispettando tradizione ed uniformi,per la musica qualche volta si puo' anche stonare !
...io e penso tanti altri vigileremo e li sputtaneremo dato che ne abbiamo tutto il diritto essendo dei Bersaglieri !
...il problema sono i Bersaglieri che stanno zitti ...
Puntualizzo che io non sono un Bersagliere che suona in una Fanfara e non ricopro nessuna carica associativa,sono pero' un Bersagliere!



Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

27/11/2011
22.57
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Non molto tempo dopo (1910),nacquero anche le fanfare dei Bersaglieri ciclisti.Esse avevano strumenti adatti alla bisogna.Le trombe rimasero legate al cordone verde tenuto al collo,mentre gli accompagnamenti,i baritoni e i bassi,costruiti per tale scopo,venivano portati a tracolla.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

09/12/2011
01.54
La Fanfara e' SOLO dei Bersaglieri !!

Mi fa "incazzare "tantissimo gli articoli dei giornali dove vedo scritto....oggi la fanfara degli Alpini ecc ecc..
Non me ne vogliano i fratelli Alpini ma la loro e' una BANDA.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/12/2011
22.18
Fanfara A. Vidoletti di Vergiate

La Fanfara A N B "Medaglia d'oro Sotto tenente Angelo Vidoletti" è la continuazione della Fanfara Provinciale di Varese, costituita negli anni cinquanta/sessanta e diretta dal talentuoso Bers. Prevosti.
Sotto la presidenza del Bers. Urbano Tessarolo, nella seconda metà degli anni ottanta, la fanfara conosce la notorietà, anche se si avvicendano diversi presidenti nel breve periodo. Nel 1988 la Sezione Bersaglieri di Vergiate decide di inglobare la fanfara nel proprio organico mantentendone l’originale intitolazione.
Questo riduce ad una quindicina i suonatori attivi e nasce l’esigenza di ampliare l’organico e di sostituire i membri più maturi. Da buoni bersaglieri si persevera e si superano momenti di vera crisi grazie alla costanza di parte del gruppo e soprattutto del Bers. Gino Bardelli, che con massimo impegno ha diretto la fanfara garantendone la continuità.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/12/2011
22.19
RE: Fanfara A. Vidoletti di Vergiate

Negli anni successivi, la Fanfara Angelo Vidoletti, della Sezione A.N.B. (Associazione Nazionale Bersaglieri) di Vergiate, si è rafforzata nel numero dei componenti e nel repertorio; ovunque venga chiamata raccoglie consensi ed apprezzamenti anche per la propria disponibilità.
Ogni anno registra la propria presenza, come da tradizione ventennale, al Raduno Nazionale A.N.B: da S. Giovanni Rotondo a Pordenone, da Vercelli all'ultimo di Torino.
Da alcuni anni la fanfara è passata sotto la direzione del Bers. Alberto Pidalà, che con passione e dedizione guida la "Vidoletti" ad ogni appuntamento.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

16/12/2011
22.20
RE: RE: Fanfara A. Vidoletti di Vergiate

Ed è appunto grazie a persone come il bers. Dario Caletti, presidente attuale della sezione ANB di Vergiate; al bers. Gino Bardelli, membro storico della fanfara ed ex Capo Fanfara; al bers. Alberto Pidalà, attuale Capo Fanfara; al bers. Lorenzo Poretti, vice capo fanfara, e a tutti i membri che la compongono, se la “Vidoletti” riesce a far conoscere, o a far riscoprire, a chi l’incontra nelle svariate località italiane, le melodie che raccontano delle tradizioni bersaglieresche ed italiane.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

27/12/2011
21.21
Bersagliere Pasquale Trombetta vice capofanfara dell'11° Rgt

Riporto il post della sig.ra Annamaria Cicchetti (F.B. Coloro che saranno Bersaglieri per sempre).

Scusate non voglio rattristarvi, ma il vice capo-fanfara dell'11° reggimento bersaglieri, sergente Trombetta Pasquale è prematuramente scomparso (33 anni), la famiglia della Fanfara dell'11°Reggimento della Brigata Corazzata Ariete è in lutto domani a Marcianise i funerali...

Condoglianze da tutti noi.
Rispondi al messaggio
carlo miale

30/12/2011
18.48
RE: Bersagliere Pasquale Trombetta vice capofanfara dell'11° Rgt

Unitamente a tutti Bersaglieri di Prato porgo le più sentite condoglianze alla Famiglia Trombetta e alla Fanfara dell'11°Reggimento, per la scomparsa del Serg. Michele Trombetta.
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

01/01/2012
23.43
RE: RE: Bersagliere Pasquale Trombetta vice capofanfara dell'11° Rgt

Le più sentite Condoglianze dai Bersaglieri della Sezione di Montecatini Terme
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

01/01/2012
23.45
Oggi 1 Gennaio è il Compleanno di Andrea Perfini ideatore di questo Link

Tantissimi Auguri Andrea e Buon 2012 sempre di corsa dietro alle Nostre oltre 70 Fanfare!!!!!
Rispondi al messaggio
Alfredo Mignanelli

02/01/2012
09.13
RE: Oggi 1 Gennaio è il Compleanno di Andrea Perfini ideatore di questo Link

Auguri!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

02/01/2012
20.48
RE: Oggi 1 Gennaio è il Compleanno di Andrea Perfini ideatore di questo Link

Grazie Filippo ed Alfredo vi ringrazio di cuore del vostro pensiero graditissimo !
Buon Anno !
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/01/2012
19.02
Fanfara N.Tramonti - M.Crosta di Lonate Pozzolo

La sua costituzione risale alla fine del 1966 mentre, l’esordio ufficiale avviene nella primavera 1967 in occasione del Raduno Nazionale di Ravenna. I primi anni di attività vengono vissuti attraverso fasi successive quali: l’avvio nell’ambito associativo, la necessità di farsi conoscere, la realizzazione ed i successi ed infine la conquista di uno spazio internazionale.

Sin dall’origine la formazione lonatese è diretta dal M° Carlo Cortellezzi e ha partecipato a tutti i Raduni Nazionali e alle più importanti manifestazioni con parate, caroselli e concerti. Degni di ricordo sono le tre incisioni con brani tratti dalla tradizione bersagliesca e capolavori della musica classica e moderne, ma la caratteristica che contraddistingue ogni fanfara dei bersaglieri e che la rende unica al mondo è la capacità di suonare correndo.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

06/01/2012
19.06
RE: Fanfara N.Tramonti - M.Crosta di Lonate Pozzolo

I Bersaglieri sono i figli più belli della Patria.
La Fanfara dei Bersaglieri è la sintesi assoluta di questa bellezza,è il simbolo del made in Italy che trionfa nel mondo.
...ma se qualcuno ancora non ci conosce...noi andiamo a farci conoscere nel mondo…

Notizie tratte dal loro sito.


Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

10/01/2012
23.45
Fanfara Bersaglieri Lavezzeri Asti

La Fanfara dei bersaglieri di Asti è diretta dal Maestro Giancarlo Maccario ed è il fiore all’occhiello della Sezione “Roberto Lavezzeri” presideduta dal Bers. Mauro Capra.

La fanfara viene costituita nel 1951 grazie all’impegno dell’allora presidente provinciale Prof. Bolla Giuseppe, del Prof. Mosso Carlo e del primo capofanfara Bers. Fassone Germano. Le prime uscite della neonata fanfara, composta da una quindicina di elementi, si svolgono per lo più nell’astigiano; dobbiamo arrivare all’inizio degli anni settanta, con il capofanfara Cumino Secondo, per vedere la fanfara ai suoi primi raduni nazionali. Nel 1984 il Cumino passa le redini al giovane bersagliere Maccario Giancarlo congedato dalla fanfara del 2° Battaglione Bersaglieri “Governolo” di Legnano. Partito con un organico di circa venti elementi, il giovane capofanfara è riuscito ad oggi a reclutare una quarantina di ottoni portando la fanfara di Asti al livello delle migliori fanfare in congedo presenti in Italia.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

10/01/2012
23.46
RE: Fanfara Bersaglieri Lavezzeri Asti

Oltre ai numerosi concerti nella nostra regione e all’immancabile presenza a tutti i raduni nazionali, le squillanti trombe della “Lavezzeri” hanno oltrepassato i confini nazionali con una splendida uscita a Parigi nel 1996, a Monaco di Baviera all’Oktoberfest nel 2003, a Grasse, la città dei profumi, nel 2007 e a Cannes nel 2009. In occasione del 54° Raduno Nazionale bersaglieri, svoltosi a Vercelli nel 2006, la Fanfara di Asti ha avuto l’onore di presenziare quale fanfara ufficiale della manifestazione. Grazie al successo ottenuto a Vercelli il comitato organizzatore del 55° Raduno Nazionale Bersaglieri, svoltosi nel 2007 a Napoli, ha voluto far presenziare la “Lavezzeri” quale Fanfara d’onore.Anche quest’anno, in occasione del Raduno Nazionale che si è svolto a Torino nei giorni 17 , 18 e 19 giugno, la Fanfara di Asti ha presenziato quale fanfara d’onore.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

10/01/2012
23.53
RE: RE: Fanfara Bersaglieri Lavezzeri Asti

Personalmente ho conosciuto ,in occasione del 150° Anniversario della Battaglia di Solferino-San Martino un Bersagliere Trombettiere che faceva parte della Fanfara dell'11° presente a tale celebrazione....probabilmente tale Trombettiere,con cui scambiai due parole all'interno dell'Ossario di Solferino in attesa della deposizione della corona,fa parte della Fanfara di Asti.. era uno degli elemeti migliori dato che il M.llo Miele lo scelse come tromba solista ,ricordo che ci teneva molto ad essere un Bersagliere e mi dispiace che non sia rimasto nell'Esercito..era veramente bravo,se non mi sono sbagliato gli faccio i miei piu' sinceri complimenti !
Rispondi al messaggio
MAURO CAPRA

17/01/2012
19.15
Bersagliere dell'11°

Ciao Andrea, ti confermo che il bersagliere che hai conosciuto è una tromba solista della fanfara "Lavezzeri" di Asti. Si chiama Michele Cavanna ed è entrato a far parte della nostra fanfara all'età di 15 anni. La passione per il cappello piumato è cresciuta a tal punto che, dopo 4 anni ha deciso di entrare a far parte dell'esercito come bersagliere.... e ci è riuscito!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

17/01/2012
21.56
RE: Bersagliere dell'11°

Ciao Mauro...ho dimenticato di fare i complimenti a tutta la Fanfara di Asti!!
Viva i Bersaglieri !Viva le nostre Fanfare !
Rispondi al messaggio
Francesco Arini

18/01/2012
12.44
re re re fanfara A. Vidoletti Vergiate

Ed è appunto grazie a persone come il bers. Dario Caletti, presidente attuale della sezione ANB di Vergiate; al bers. Gino Bardelli, membro storico della fanfara ed ex Capo Fanfara; al bers. Alberto Pidalà, attuale Capo Fanfara; al bers. Lorenzo Poretti, vice capo fanfara, e a tutti i membri che la compongono, se la “Vidoletti” riesce a far conoscere, o a far riscoprire, a chi l’incontra nelle svariate località italiane, le melodie che raccontano delle tradizioni bersaglieresche ed italiane.

Graze andrea è proprio vero sempre avanti vergiate
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

11/02/2012
15.09
Fanfara Caltanisetta

Riporto alcuni stralci dal sito della Sezione di Caltanisetta :
Era nato il nucleo fondatore della futura Sezione e Fanfara costituito da tre elementi: il Bers. Cordaro Gianluca, il Bers. Livrizzi Marcello, e il sottoscritto, a cui si aggiunse, successivamente, il Bers. Ten. Giordano Isidoro.....
...Il 04 Dicembre 2008 la futura Fanfara si esibì per la prima volta nel teatro parrocchiale di Santa Barbara, come gruppo annesso alla Parrocchia, un successo inaspettato che suscito in tutti Noi ulteriore forza di volontà per proseguire in questa avventura....
...Tutta la primavera fu dedicata all’addestramento formale e musicale della nascente Fanfara sotto la direzione del Bersagliere Cordaro Gianluca, Capo della neonata Fanfara Bersaglieri Caltanissetta, che, grazie alla Sua ferma e autorevole guida, riuscì nel difficile compito di fare capire e assimilare al variegato gruppo quell’atteggiamento formale e musicale proprio di una Fanfara di Bersaglieri...
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

11/02/2012
15.14
RE: Fanfara Caltanisetta

..In conclusione ecco i nomi del gruppo primitivo della nascente Fanfara presenti alla prima esibizione, non ufficiale, del 04 dicembre 2008: Alcamisi Giuseppe, Alcamisi Andrea, Cosentino Giacomo, Cordaro Gianluca, Cordaro Leonardo, Costanzo Filippo, Ferrara Rosario, Giannone Enrico, Livrizzi Marcello, Maira Tony, Oliveri Francesco, Palmeri Alberto, Profeta Luigi, Rinaldo Ivano, Saporito Michele.

Complimenti !!
Viva la Fanfara dei Bersaglieri !
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

25/02/2012
14.19
Fanfara di Roccafranca "Col.Pontieri"

Stasera la Fanfara in oggetto ricordera' il suo fondatore il cavaliere Giacomo Prandini con un concerto i suo onore e in occasione di tale evento presentera' anche la sua nuova divisa mimetica.
Ho provato ad entrare nel loro sito(http://www.fanfararoccafranca.too.it/) tramite il sito dell'ANB Desenzano ma non riesco ad entrare.

Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

03/03/2012
21.22
fanfara A. Vidoletti Vergiate

Bravo Francesco Complimenti per la Tua attività!!!!
Rispondi al messaggio
Francesco Arini

03/03/2012
23.22
re re re

sempre avanti bersaglieri uniti per l'italia
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

10/03/2012
15.35
Cuor di Bersaglier

Versi e musica di questa canzone sono del Capofanfara Bertuzzo il quale colpito dal profondo amor di patria e dalla dedizione verso i Bersaglieri,decise di dedicare questo brano a coloro che hanno combattuto sul fronte russo,volendo cosi' onorare i loro caduti.Questi versi sono stati dedicati ad un momento storico molto importante in quanto si decise la nascita della Repubblica Italiana e la ricostituzione del 3° Rgt Bersaglieri avvenuta nel Luglio del 1946.
(dal libro,LA MIA FANFARA musica e parole,Giovanni Carrozzo)
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

17/03/2012
22.11
12 Marzo 2012 la Fanfara Bersaglieri Valdosssola si esibisce a Strasburgo

La fanfara Bersaglieri Valdossola nasce quasi per caso quando nel febbraio 1989 a Montecrestese si organizzava una serata in beneficenza , un carissimo amico purtroppo scomparso troppo presto , un alpino, ebbe l’idea di riunire quei pochi bersaglieri che prestarono servizio nelle fanfare militari per poter partecipare a quella serata.
Dal 1989 al 1993 fu diretta dal capofanfara Bers. Roberto Rezzonico e coadiuvato dal bers. Prelli Augusto allora presidente dell’ Associazione Bersaglieri Autonomi dell'Ossola.
Dal 1993 al 2005 fu diretta e amministrata dal bers. Panziera Germano .
Nel Febbraio 2006 si elegge il primo consiglio direttivo della fanfara viene eletto presidente Il bers. Manzini Ottavio per la prima volta viene anche sottoscritto lo Statuto che regolamenterà le attività della fanfara stessa, maestro e capo fanfara il Bers. Guido Tomà.
Tuttora la Fanfara collabora con ANB Sezione del vco con alla presidenza il bers. Porrini P.Luigi:
Nel Maggio 2006 ha partecipato al suo primo raduno nazionale, quello svoltosi a Vercelli
Un concerto benefico nel Novembre 2006 a Domodossola assieme alla Fanfara Alpina Ossolana
Con il patrocinio del ROTARY CLUB.
Tuttora è formata da 25 musicisti provenienti da tutta la Valle Ossola.
....informazioni tratte dal loro sito !

Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

03/04/2012
14.48
Pasqua 2012 ad Andrea PERFINI IDEATORE DI QUESTO lINK

Auguri di una prospera e serena Pasqua
Rispondi al messaggio
Francesco Arini

03/04/2012
17.27
pasqua 2012

Auguri a tutti i fanfaroni
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

03/04/2012
22.04
RE: Pasqua 2012 ad Andrea PERFINI IDEATORE DI QUESTO lINK

I più sentiti Auguri Andrea di una Serena Pasqua a Te e Famiglia e Complimenti per questo Bellissimo Link.....Auguri a Tutti i Fanfaroni d'Italia!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

04/04/2012
14.37
RE: RE: Pasqua 2012 ad Andrea PERFINI IDEATORE DI QUESTO lINK

Auguri e Sempre avanti!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

13/04/2012
23.42
Dal giornale Vivi Bersaglieri la testimonianza del Generale Stella

Nn posso mancare di riportare uno stralcio dell'articolo.
...La foto della Bersagliera della Fanfara del 7° mi ha ricordato quando Comandante del 10° Btg in quel di solbiate decisi di fare la Fanfara.....Quando venne in visita il Gen.Rubeo,deciso a sciogliere la fanfara,vide nell'improvvisata sala musica una lavagna piena di numeri,si rese conto che quei ragazzi erano pieni di entusiasmo,volle sentire un flik-flok....gli vennero le lacrime agli occhie rivolto al capofanfara(Caporale Squarta di Roma)meraviglioso Bersagliere,trombettista neofita gli disse < Voi siete la fanfara del Decimo...
CELERITATE AC VIRTUTE
Rispondi al messaggio
Francesco Arini

27/04/2012
19.46
re re re

carmelo mi spiace che questo domenica sono impegnato ma prima o poi la faccio una scappata da voi a suonare con tutti voi a resto bers A.Francesco
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/05/2012
17.50
Addestramento Musicale della Fanfara dei Bersaglieri

Premettendo che non sono un musicista e mai ho suonato uno strumento(a parte il flauto a scuola) sono anche stonato e da quello che dice mia moglie ho anche poco orecchio voglio pero' prendere spunto dalle parole del Bersagliere Miale per riportare quanto segue !
Premettendo oltremodo che quanto riportero' e' stato scritto in anni passati dove le Fanfare in Armi erano molto piu' numerose e permettevano un riciclo di Bersaglieri,per le Fanfare in congedo,non indifferente...ora i tempi sono cambiati e ,a mio parere,le Fanfare della nostra Associazione hanno assunto un ruolo ancora piu' importante !
Quanto riportero' non e' una novita' per nessun Capofanfara ed e' tratto dal libro che conoscete scritto dal Capofanfara Leandro Bertuzzo.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/05/2012
17.55
RE: Addestramento Musicale della Fanfara dei Bersaglieri

..e' rivolto essenzialmente alle numerose fanfare dei Bersaglieri in armi le quali,sin dalla loro nascita,sono state indotte a curare maggiormente l'aspetto caratteriale della Specialita' dando minore importanza a quello musicale.
Questa usanza e invalsa nelle moltissime fanfare in congedo,in quanto costruite e nel tempo alimentate dalle migliaia di bersaglieri suonatori che,classe dopo classe,terminavano il loro servizio militare.
Quante volte i trombettieri del Risorgimento e le fanfare di ieri sono state esortate dall'ormai fatidica frase "Bersaglieri,stonate ma suonate!"
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/05/2012
18.03
RE: RE: Addestramento Musicale della Fanfara dei Bersaglieri

Questo travolgente entusiasmo e certamente una prerogativa peculiare della fanfara dei bersaglieri,ma i tempi cambiano e i popoli si evolvono,portando con se' solo quelle tradizioni che sanno aggiornarsi e proiettarsi verso il futuro.
La fanfara piumata avra' sicuramente il suo futuro se sapra' migliorarsi musicalmente,e per fare questo si deve solo studiare,convincendosi che e' necessario avere piu' rispetto della musica.Qui sta il segreto del futuro della fanfara:mirare ad una piu' valida professionalita',che certamente non pregiudichera' l'INTEGRITA'' delle TRADIZIONI bersaglieresche,ma anzi le rafforzera'.
Un 'antica tradizione dei complessi musicali dei bersaglieri,che era quello di suonare a memoria(meglio dire ad orecchio);purtroppo con questo sistema poco professionale di far musica e con il passare degli anni,inevitabilmente tanta musica e' andata perduta.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/05/2012
18.05
RE: RE: RE: Addestramento Musicale della Fanfara dei Bersaglieri

Non ci si puo' affidare solamente alla memoria uditiva,e' indispensabile salvaguardare le partiture e le parti strumentali scrivendole,e quindi mantenedole "integre e inalterate" nel tempo a beneficio delle generazioni future.
....continua ...
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

01/05/2012
18.11
INCONTRO DIBATTITO TRA I CAPOFANFARA DEI BERSAGLIERI

Io auspico sempre l'organizzazione di un evento in relazione all'oggetto ,gia' proposto da autorevoli Bersaglieri e Capifanfara in questo sito,...io cosa potrei fare ??...mettermi solo a disposizione per organizzarlo seguendo le indicazioni che mi venissero impartite!!
Qui piove a dirotto !!
Viva i Bersaglieri Hurra' Hurra' Hurra'
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

03/05/2012
01.02
Sfilata dei Bersaglieri

Ogni giorno mi chiedo perche' invece di scrivere su Facebbok non scrivono prima qui sul Sito.. magari riusciro' a capirlo con il tempo.
Ho letto sulla pagina "Coloro che saranno Bersaglieri per sempre" che Domenica ci sara'un Gemellaggio musicale a Iglesias tra la fanfara dei bersaglieri R. Lavezzeri di Asti e la fanfara Città di Iglesias. Appuntamento alle 17.30 in via Gramsci. La sfilata si concluderà in piazza Sella.
Se qualcuno vuole dare altre notizie credo siano gradite da tutti!
Viva i Bersaglieri !
Rispondi al messaggio
peppino serpetti

03/05/2012
18.11
RE: Sfilata dei Bersaglieri

Carissimo,io mi sono stufato di dirlo--SCRIVERE SUL NOSTRO SITO--no tutti su Facebook----
COMUNQUE FAREMO UN GEMELLAGGIO CON LA FANFARA DI IGLESIAS--Orgoglioso di esserci come Pres-Regionale del Piemonte--
Rispondi al messaggio
Giorgio Canuto

03/05/2012
23.24
RE: RE: Sfilata dei Bersaglieri

Sarà sicuramente un appuntamento entusiasmante! Sentivo Capra che lo diceva a fine pranzo al Ristorante.
Un in bocca al lupo alla nostra fanfara di Asti!
Ancora grazie Presidente Serpetti, anche e soprattutto per la Tua presenza a Chivasso!
Bers. giorgio Canuto - sez. di Chivasso
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

04/05/2012
18.07
RE: RE: RE: Sfilata dei Bersaglieri

buongiorno, volevo sapere a proposito di questo gemellaggio,
QUALI SARANNO LE FANFARE INVITATE?
GRAZIE PER LINFORMAZIONE UN CARO SALUTO BERSAGLIERESCO
INCARDONA CARMELO
Rispondi al messaggio
Alfredo Mignanelli

06/05/2012
14.00
Oggi 6 Maggio 2012 Gemellaggio Tra la Fanfara di Iglesias e la Fanfara di Asti in Sardegna

Le Fanfare Presenti Carmelo saranno quelle di Iglesias e quella di Asti
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

06/05/2012
14.15
RE: Oggi 6 Maggio 2012 Gemellaggio Tra la Fanfara di Iglesias e la Fanfara di Asti in Sardegna

Grazie!!!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

10/05/2012
23.15
Fanfara di Bedizzole

Qualche sera fa' sono andato a trovare la Fanfara di Bedizzole.Il suo Capofanfara mi ha permesso di assistere alle prove ed ero seduto vicino ad un anziano che se non ricordo male si chiama Bersagliere Franceschini.Per la prima volta,da quando conosco i Bersaglieri di Bedizzole, ho assistito all'addestramento formale che svolgono nel campo sportivo,beh Bersaglieri per me e' stata una grande emozione vederli marciare ,correre suonare (mi sono tornati in mente gli addestramenti formali al 10° e al 6°).In questa serata l'addestramento e' stato guidato dal vice Capofanfara poiche' il Capofanfara era impegnato con i nuovi arrivati.Hanno corso e si sono addestrati per molto tempo e alla fine erano belli sudati.Al rientro in sezione la Fanfara a continuato ancora a suonare!
Abbiamo concluso la serata con il solito spuntino di mezzanotte ..complimenti Fanfara di Bedizzole !!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

02/06/2012
19.30
Fanfara Piume del Garda

Oggi 2 Giugno la fanfara in oggetto e' stata il principale attore musicale della bella manifestazione tenutasi presso Piazza Paolo IV a Brescia...presente la Bandiera di Guerra del 6 Stormo di Ghedi ...durante la mattinata una straordinaria bandiera tricolore probabilmente la piu' lunga del mondo, portata da tantissima gente ,ha sfilato per le vie della citta'!
Viva l'Italia Viva la Repubblica
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

13/07/2012
23.16
I BERSAGLIERI ESPORTANO IL FLIC-FLOC

Non leggo molto i giornali mentre mia moglie lo fa' ogni giorno e oggi mi ha riporato a casa il Giornale di Brescia di Giovedi' 12 Luglio,riporto il bell'articolo di Alice Scalfi.
La Fanfara dei Bersaglieri di Bedizzole in 26 anni di storia a girato il mondo toccando la Russia,gli Stati Uniti,il Canada e un po' tutti i paesi europei;lo ha fatto rappresentando l'italia nei Festival Internazionali di musica militare piu' prestigiosi e ,proprio tra qualche giorno,si appresta a partire per la Finlandia,dove dal 29 Luglio al 5Agosto avra0 luogo l'Hamina Tatoo Festival.Cameratismo,spirito di gruppo e impegnosono i principi che hanno guidato i 50bersaglieri bedizzolesi fino ad oggi.Provano qualche ora alla settimana dopo il lavoro e si esercitano nella marcia nel campetto dell'oratorio:un addestramento del tutto diverso rispetto a quello dei colleghi che incontrano ai Festival,che fanno della musica militare la loro professione.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

13/07/2012
23.23
RE: I BERSAGLIERI ESPORTANO IL FLIC-FLOC

I nostri Bersaglieri hanno cominciato a girare il mondo nel 1995: prima tappa New York.Tra le vie di Manhattan la Fanfara di Bedizzole ha rapprsentato l'Italia,sfilando in occasione del Columbus Day.In pochi anni sono stati invitati alle manifestazioni di mezza Europa anche se,fino al 2005,il gruppo ancora non aveva caratteristiche tali da partecipare a Festival internazionali veri e propri:mancava quello che nel settore viene definito un carosello,cioe' la coreografiache si crea durante uno spettacolomusicalegrazie agli spostamentidei suonatori nel palcoscenico.Nel 2005 ci ha pensato l'allora vicecapofanfara-dal 2006 capo effettivo-Alex Bertocchi,che ha ideatoil carosello per la Fanfaradi Bedizzoleinserendoci le piu'disparutefigure-cerchio,stella,cuneo,quadrato-e ha poi addestrato i suonatori a realizzarle....di corsa.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

13/07/2012
23.43
RE: RE: I BERSAGLIERI ESPORTANO IL FLIC-FLOC

Si,perche' la Fanfara dei bersaglieri di Bedizzole,cosi' come le altre fanfare italiane,corre e suona contemporaneamentee,caso raro nel nostro Paese,dal 2005 mette in scena dei caroselli apprezzati a livello internazionale.Tanto apprezzati che proprio a partire dal 2005 hanno cominciato a piovere inviti per i Festival Internazionali di musica militare piu' prestigiosi:i primi due sono stati il 12° Internatinal Tattoo di Herleen,Olanda 2005,e lo Swedish Military Tatoo,Svezia 2006.Proprio quello svedese e' uno dei Festival che il capo fanfara Alex Bertocchi ricorda con maggior orgoglio per la qualita' delle formazioni presenti,su tutte quella delle Guardie Reali norvegese.E poi c'e' il Canada,momento indimenticabile per i bersaglieribedizzolesi:insieme ai nostri,davanti a 18000 persone c'erano le celebri formazioni bandistiche della Luftwaffe,della Legione Straniera e della Polizia di New York,oltre a quelle canadesi della Marina Militare,delle Guardie Reali e dei Reggimenti.

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

13/07/2012
23.49
RE: RE: RE: I BERSAGLIERI ESPORTANO IL FLIC-FLOC

Ora,nella sede dei Bersaglieri fervono i preparativi per la Finlandia:c'e' il carosello da preparare a dovere,perche' la Fanfara bedizzolese,anche in questo casounico rappresentante italiano invitato,non puo' certo sfigurare.Poi,non si smette di guardare al futuro:l'anno prossimo si vola in California anche se il vero sogno e' quello di riuscire a partecipare al Festival di Edimburgo,il piu' importante di tutti.L'invito giunge,ogni anno,ma la durata della manifestazione-29 giorni-rende purtroppo difficile la partecipazione dei nostri."Bisognera'organizzare ferie e richiedere permessi-dice Bertocchi-ma sono ottimista".
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

22/08/2012
00.53
RE: RE: RE: RE: Addestramento Musicale della Fanfara dei Bersaglieri

E' quindi indispensabile che tutte le Fanfare rispettino e studino un'unica stesura delle partiture musicali(come avviene per tutta la musica),affinche' in ogni circostanza sia possibile fondersi in un unico grande complesso ed eseguire un concerto di insieme,come del resto e' gia' avvenuto con la riorganizzazione del 1901 degli organici e delle partiture delle bande militari.
..continua..
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

15/09/2012
16.23
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Caro Filippo e' vero questo link da me creato e' come hai detto tu un po' fine a se stesso poiche' pochi sono i commenti, ma con tutta sincerita' devo dirti che ho ricevuto diversi apprezzamenti in privato su quanto pian piano riporto (dal libro del grande Bertuzzo) in particolare provenienti tutti da Bersaglieri che fanno parte di una Fanfara dei Bersaglieri.Far parte di una Fanfara dei Bersaglieri non vuol dire solo portare il cappello piumato ma rispettare ,le tradizioni ,la formalita', l'uniforme del "Corpo dei Bersaglieri".Se andiamo a vedere i vecchi filmati e foto delle nostre Fanfare in armi notiamo quanto difficilmente quelle di oggi riescano a raggiungere certi risultati..aggiungiamo inoltre che allora i Bersaglieri erano tutti di leva .Un po' di tempo fa' ho scritto ad un autorevole Bersagliere chiedendogli come mai ci sono dei Capi Fanfara che sfilano senza tromba ...Le fanfare dei Bersaglieri sono il cuore pulsante dei nostri Reggimenti e sinonimo dell'Italianita' in tutto il mondo ...le Fanfare dei Bersaglieri non temono confronti poiche' sono uniche...le Fanfare dei Bersaglieri sono un patrimonio inestimabile ...un grazie quindi a tutti coloro che le portano avanti e le fanno crescere migliorandole giorno dopo giorno sempre rispettando le "tradizioni"!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

15/09/2012
16.25
Il capofanfara dei Bersaglieri

Il Capo Fanfara cura l'assetto formale dei Bersaglieri e li addestra nelle posizioni e nei vari movimenti collettivi dell'ordine chiuso.Le fanfare hanno bisogno di una persona che dia gli attacchi le chiusure delle musiche,questo compito e' destinato al Capo fanfara,il Capo fanfara da' anche il suo apporto sonoro..il Capo fanfara non deve avere cedimenti di suono deve essere ammirato dai suoi Bersaglieri e da tutti gli appartenenti alla "specialita'"...deve infondere sicurezza!

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

03/10/2012
23.51
Capofanfara Virginio Del Prato "Fanfara A.Scattini "

Mi ero gia' presentato a Carzano e ha Limbiate ho avuto l'opportunita' di poterlo rifare avendo anche l'opportunita' di scambiare due parole.Spero che un giorno avro' modo di approfondire le nostre opinioni e permettimi di complimentarmi con te per la tua disponibilta' e gentilezza .
Ricordati che quando la tua Fanfara suona all'interno di un locale i vetri delle finestre potrebbero rompersi ...ma questo sarebbe un piacere vederlo!
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

05/10/2012
22.59
RE: Capofanfara Virginio Del Prato "Fanfara A.Scattini "

un Grandissimo capo Fanfara che cura con attenzione l'aspetto formale e la Musica ed una Grandissima Fanfara.Io ho avuto la fortuna di averli avuti come ospiti a Montecatini Terme ed in Concerto al Gambrinus il sabato prima del Raduno Nazionale di Lucca era il 1998.....Veramente Bravi!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

08/10/2012
20.51
Fanfara Piume del Garda

Negli ultimi mesi ho avuto l'opportunita' di vedere piu' volte tale Fanfara all'opera,ieri,a Bologna, ho avuto il piacere di presentarmi al Capofanfara che se non sbaglio era del 2°.Bravi !!
.... sempre avanti Piume del Garda !!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

14/11/2012
22.36
1° Mar.Luogotenente Capofanfara Gaetano Spadaro

Per quanto riguarda la carriera al 6°, risale al 2002 (aprile), ex 12°RGT Bersaglieri, poi Diventato 6°, fino al 2011 (giugno), ha ricostituito la Fanfara che era stata soppressa 1999 da Capo di SME Generale Cervone. La sua carriera risale al lontano 1983 con l'arrivo a Pordenone alla Brigata Garibaldi, e'stato otto anni come Vice Capo Fanfara (il Capo era Giancarlo Imelio), quando la Brigata Garibaldi è stata trasferita a Caserta (luglio 1991), ha avuto l'incarico di Capo Fanfara, ricostituendo la Fanfara della Brigata Bersaglieri Garibaldi.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

14/11/2012
22.38
RE: 1° Mar.Luogotenente Capofanfara Gaetano Spadaro

Dall'agosto del 2000 al mese di marzo 2002, e' stato Capo Musica della Brigata Meccanizzata "Aosta" di Messina. Su richiesta del Comandante del 2° FOD, ad aprile del 2002 e' stato trasferito a Trapani al 12° Reggimento bersaglieri, per ricostituire la Fanfara, dal gennaio 2006 , sulla base del 12° è stato ricostituito il 6° Reggimento Bersaglieri.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

14/11/2012
22.41
RE: RE: 1° Mar.Luogotenente Capofanfara Gaetano Spadaro

Non conosco personalmente il 1° Mar.Luogotenente Gaetano Spadaro ma ho visto un suo video inerente ad un assolo con la sua inseparabile tromba...grazie di tutto Gaetano i Bersaglieri non ti dimeticheranno mai !
Rispondi al messaggio
biagio cillo

18/11/2012
17.48
RE: RE: RE: 1° Mar.Luogotenente Capofanfara Gaetano Spadaro

IL 6° RIPRENDE LA SUA CORSA A TRAPANI IL 1° GENNAIO 2005 NON 2006!!! CERCHIAMO DI NON DISTORCERE LA STORIAAAAAAAAA
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

21/11/2012
21.40
RE: RE: RE: RE: 1° Mar.Luogotenente Capofanfara Gaetano Spadaro

Biagio,non era mia intenzione distorcere la Storia ma e' stato semplicemente un mio errore....volevo vedere se eri attento ah ah ah !Il Cte era il Bersagliere Paolo Leotta.
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

30/12/2012
20.52
Il Bersagliere Giovanni Vito racconta...

Cornetta a cilindri del 1960 della Ditta Prof. Romeo Orsi di Milano. Tipica della Fanfara dei Bersaglieri. C'e un motivo !!! Le prime trombe dei Bersaglieri erano della Orsi, Perche' La Ditta e' nata proprio nel 1836 a Milano, Mentre il Corpo dei Bersaglieri e' nato a Torino sempre nel 1836 !!! Papa' Sandrin si appoggio' per le prime trombe della Neonata Specialita', alla neonata Ditta del Prof. Romeo Orsi .Ecco perche' il Maestro Bertuzzo Capo Fanfara del Terzo Bersaglieri ,Essendo un attento e minuzioso storico del Corpo, usava per la Sua Fanfara esclusivamente strumenti della Orsi per una questione di tradizione, il Destino ha voluto che la Ditta si trovasse a Milano !!! Il Terzo era di stanza a Milano ,Ma anche perche' in particolare gli strumenti a cilindri permettevano di tenere lo strumento piu' alto rispetto agli strumenti a pistoni senza stancare le braccia , o per lo meno stancarle di meno !!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

18/01/2013
22.44
La Fanfara dei Bersaglieri Ciclisti "Generale di C. d'A. Diego VICINI"

Stasera ho ricevuto una telefonata da un amico che mi chiedeva se conoscevo una Fanfara che suona in bicletta...sono rimasto lusingato che abbia fatto riferimento a me "giovane spina" e allora per non deluderlo ho iniziato una piccola ricerca chiedendo aiuto agli amici Bersaglieri su FB nel gruppo "Associazione Nazionale Bersaglieri".Sono intervenuti in diversi per aiutarmi.La Fanfara in oggetto e' una Fanfara nella Fanfara e con grande orgoglio scopro che e' dedicata al papa' di un nostro Consigliere Nazionale che e' stato un S.Ten del 6° Bersaglieri.
Rispondi al messaggio
pinuccio porro

19/01/2013
22.38
RE: La Fanfara dei Bersaglieri Ciclisti "Generale di C. d'A. Diego VICINI"

Un caro saluto a tutti
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

23/01/2013
23.07
RE: La Fanfara dei Bersaglieri Ciclisti "Generale di C. d'A. Diego VICINI"

In alcuni casi non rileggo quanto scrivo e devo di conseguenza correggere i miei errori !La Fanfara in oggetto e' dedicata al papa' di un nostro "Consigliere Onorario" e non Consigliere Nazionale.
Da autorevole fonte ho scoperto che questa e' l'unica Fanfara Ciclisti all'interno della nostra Associazione mentre per i Bersaglieri in armi ci sono state due occasioni dove sono state fatte ,una nel 1985 dal Capofanfara Antonio Miele ed un'altra dall'11° con il Bersagliere Gen.Langella Comandante !
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

18/03/2013
10.51
RE: RE: La Fanfara dei Bersaglieri Ciclisti "Generale di C. d'A. Diego VICINI"

Complimenti Andrea belle pagine di storia....continua Sempre
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

08/04/2013
11.34
Addestramento Musicale e Formale della Fanfara dei Bersaglieri

Noi a Nichelino Tutte le settimane,con la guida del Luogotenente Francesco D'Arienzo facciamo Addestramento Formale.....
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

24/05/2013
00.35
Fanfara Palermo

Quanto riporto e' stato tratto dal pieghevole allegato al Cd della Fanfara in oggetto :
Il 23 Gennaio del 1927,alla presenza del Col.Enrico Boaro Comandante del X Rgt Bersaglieri"In Flammis Flamma"e di un folto gruppo di Ufficiali in servizio al predetto Rgt,viene eletto Presidente Fiduciario Regionale il Col.Cocilovo Cav.Francesco e fiduciario Provinciale il Col.Perrier conte Pietro.Il 15 Marzo del 1931 viene inaugurata la nuova sede di via Quintinio Sella,2 e,contemporaneamente vengono gettate le basi per istituire una Fanfara,incaricati dell'opera i soci Bellavista Girolamo e Crocivera Salvatore......continua..
Rispondi al messaggio
Alfredo Mignanelli

19/06/2013
22.08
25°Fondazione Fanfara di Vergiate festeggiato a Vergiate il 8/9 Giugno 2013

Bravi!!!!!
Rispondi al messaggio
sestilio giannoni

02/07/2013
23.19
RE: 25°Fondazione Fanfara di Vergiate festeggiato a Vergiate il 8/9 Giugno 2013

Ottimo Sempre avanti!!!!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

06/07/2013
16.33
RE: RE: 25°Fondazione Fanfara di Vergiate festeggiato a Vergiate il 8/9 Giugno 2013

Bravi!!!!!!
Rispondi al messaggio
Alfredo Mignanelli

19/08/2013
23.25
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Una Grande storia che continua.....
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

24/08/2013
11.51
RE: RE: La fanfara dei Bersaglieri

E Noi la portiamo avanti!!!!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

17/09/2013
13.17
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Noi siamo la storia!!!
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

09/10/2013
21.32
RE: Il Bersagliere Giovanni Vito racconta...

Ricordiamo che la Tromba va tenuta in alto come se Essa fosse un prolungamento delle braccia stesse, anche qui c'e un suo perche'.La Campana deve essere rivolta in alto verso il cielo, perche' la tradizione vuole che gli EROI PIUMATI ascoltino sempre la Fanfara . La Cornetta ha un timbro piu' dolce ma potente allo stesso tempo !!!Squillante argentino . La Cornetta che vedete, pesa kg 1180, e' lunga 52 cm senza bocchino,la campana misura cm 14 bella grande cosi' da proiettare meglio il suono piu' lontano, al fine di far sentire a tutto il Reggimento i segnali di caserma e quando suonava la fanfara al completo, permetteva di avere un volume di suono bello potente con un minimo di fiato, i cilindri a sua volta si prestavano e si prestano benissimo per i passaggi veloci , mentre il pistone non ha il tempo materiale per salire e scendere nei passaggi veloci,o per lo meno sono frazioni di secondi comunque i cilindri sono piu' agili e quindi si prestano meglio alla musica bersaglieresca..
Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

24/12/2013
14.30
Sereno S Natale

Un Sereno S Natale in Famiglia a Tutti Gli Amici esteso alle Famiglie!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

24/12/2013
20.10
RE: Sereno S Natale

Sereno S Natale a Tutti!!!
Rispondi al messaggio
carlo miale

26/12/2013
17.40
RE: RE: Sereno S Natale

Un Abbraccio a tutti i tenaci del Forum e buon proseguimento delle feste natalizie. Ciaooooooooooooooooooooo
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

09/02/2014
18.33
Capofanfara Leandro Bertuzzo

Sono passati sette anni dalla scomparsa del Capofanfara Leandro Bertuzzo ed effettuando una piccola ricerca ho scoperto quest'articolo del 13 Febbraio 2007.

La Fanfara dei Bersaglieri ha perso uno dei suoi esponenti più rappresentativi. Il maestro Leandro Bertuzzo, 72 anni, è stato salutato per l’ultima volta domenica pomeriggio nella piazza Vittorio Emanuele II.
E’ stato per oltre trent’anni uno dei più rappresentativi capifanfara nella storia del Corpo dei Bersaglieri. Dirigeva il terzo reggimento bersaglieri di Milano, uno dei più decorati. Si è esibito per il generale De Gaulle, la Regina Elisabetta; portando fino alla Nato la sua musica. Capi di Stato e Regnanti lo hanno potuto ascoltare e apprezzare. Tra i numerosissimi attestati ricevuti conservava con particolare orgoglio quello del presidente della Repubblica, Azelio Ciampi, che lo ringraziava per la consulenza nella messa a punto e orchestrazione dell’Inno di Mameli. Per i suoi funerali, in forma civile, si sono radunate a Cava Manara due fanfare oltre a rappresentanti delle sezioni di Pavia. Milano e Bergamo. A porgergli l’ultimo saluto c’erano anche il sindaco Claudia Montagna, amministratori locali e rappresentanti delle forze dell’ordine. Bertuzzo, che lascia la moglie Veronica e due figli, riposa ora nel cimitero locale. Il discorso commemorativo è stato affidato al presidente nazionale dei Bersaglieri, Benito Pocresci, che ha ripercorso alcune tappe fondamentali della vita del maestro Bertuzzo, insignito
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

09/02/2014
18.36
RE: Capofanfara Leandro Bertuzzo

insignito - tra l’altro - della Croce al Merito. «Nella sua lunga attività - ha ricordato il presidente - il maestro ha formato schiere di giovani alla musica patria, ha concorso in modo determinante a dare lustro ai bersaglieri e all’esercito. Suonava musica, fabbricava musica e dirigeva musica. La traccia indelebile che ci ha lasciato sono i suoi scritti e le sue partiture». L’ultima sua esibizione è stata in piazza Santa Croce, a Firenze. Su un trespolo dirigeva 400 musicisti: per molti una notte magica; per lui no. Amplificazione e luci non erano all’altezza di quel concerto che meritava maggiore risalto. (r.co.)

Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

01/03/2014
12.18
RE: RE: Capofanfara Leandro Bertuzzo

Il Luogotenente Francesco D'Arienzo prima di Fondare la Fanfara del 28°ha suonato con LUI
Rispondi al messaggio
Carlo DE LUCA

17/03/2014
11.17
Omaggio a Napoli (per fanfara bersaglieri)

A tutte le fanfare
-------------------------------
Nella pagina del mio sito -( http://www.carlodeluca.it/compos.htm - è possibile scaricare il file .ZIP comprendenti le parti singole, la partitura e MP3 della composizione 'Omaggio a Napoli' (canzoniere napoletano) che ho scritto per fanfara dei bersaglieri.

Passa parola.

Bers. Carlo De Luca - musicista

Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

22/03/2014
09.50
..un estratto del post "Omaggio all'11° Rgt Bersaglieri alla Casa del Bersagliere di Jesolo" di Giorio Verbi (21.03.14 libro degli ospiti)

La particolare rimpatriata di fanfaroni si è svolta naturalmente – conoscendo il personaggio – sotto l’egida e la conduzione, non solo musicale, del Lgt. Antonio Miele, capo fanfara appunto dell’11°, che evidentemente ha seminato e coltivato più che bene nel corso degli anni musica e bersaglierismo: dal 4 luglio 1982 capo fanfara del 27° ad Aviano, passando poi per la Banda della Brigata Missili per approdare, il 27 aprile del 1992, alla fanfara appunto dell’11°, con la quale presta tuttora servizio. Pochi giorni dopo il suo approdo ad Aviano, arriva il najone Ruggero Dascanio, “assaltatore” che Miele “recluta” subito quale “bombardino”: si sono ritrovati domenica a Jesolo, entrambi ancora alle prese con gli ottoni, Miele, appunto, quale capo fanfara, Dascanio quale componente della fanfara di Melzo. Un particolare per sottolineare lo spirito che pervade tutti gli ex-fanfaroni dell’11° e che si esprime appieno in questa suggestiva giornata jesolana.
Rispondi al messaggio
Carlo DE LUCA

16/04/2014
20.21
Onore a Leandro Bertuzzo (Insigne Capo Fanfara del 3' Rgt Bersaglieri)

Salve,

per ricordare ed esaltare il bersagliere Leandro Bertuzzo, insigne capo Fanfara
del 3' Rgt Bersaglieri, con il quale sono stato personale collaboratore musicale
nei miei mesi di leva a Milano, ho composto il brano "ONORE A LEANDRO BERTUZZO",

E' possibile scaricare il file .zip alla pagina
http://www.carlodeluca.it/compos.htm del mio sito.

Il file .zip comprende:
- partitura completa in .pdf
- parti singole per strumenti della fanfara (in formato .doc, .pdf e in formato
.mus (per chi volesse editare la stampa in modo diverso e personale con il
programma Finale).
- brano registrato in MP3

Nella stessa pagina è possibile scaricare (o ascoltare) anche solo il brano in
MP3:
- per ascoltarlo cliccare con il tasto sinistro del mouse sul testo "..." ONORE
A LEANDRO BERTUZZO (solo file MP3)
- per scaricarlo cliccare con il tasto destro del mouse sul testo "..." ONORE A
LEANDRO BERTUZZO (solo file MP3) e selezionare 'Salva oggetto con nome'

Spero aver fatto cosa gradita alla sua famiglia e a tutti i bersaglieri.

Prof. Carlo DE LUCA - bersagliere
musicista-docente-Programmatore e Formatore informatico
carlodeluca@alice.it
www.carlodeluca.it
Rispondi al messaggio
carlo miale

04/05/2014
21.06
RE: Onore a Leandro Bertuzzo (Insigne Capo Fanfara del 3' Rgt Bersaglieri)

Complimenti maestro Carlo DE LUCA, per il prezioso contributo che fornisce alle fanfare.
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

28/05/2014
14.40
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Tutti ad Asti al 62°Raduno Nazionale Bersaglieri
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

02/06/2014
21.20
Fanfara 7° Bersaglieri 2 Giugno 2014

Sempre all'altezza delle nostre tradizioni.
Complimenti all'Alfiere
CELERITATE AC VIRTUTE
Rispondi al messaggio
Alfredo Mignanelli

12/07/2014
12.27
RE: Fanfara 7° Bersaglieri 2 Giugno 2014

Veramente Bravi!!!!!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

19/07/2014
12.34
RE: RE: Onore a Leandro Bertuzzo (Insigne Capo Fanfara del 3' Rgt Bersaglieri)

Bravo De Luca
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

26/07/2014
22.19
Abruzzo

FANFARA "La Marmora" CASOLI
FANFARA "La Dannunziana" PESCARA
FANFARA "E.Toti"TERAMO

Ne ho dimenticata qualcuna ?





Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

02/08/2014
11.04
Basilicata

Non ho trovato nessuna fanfara in Basilicata mi sembrava che Cancellara ne avesse una....
Rispondi al messaggio
PERFINI ANDREA

05/08/2014
22.57
Calabria

FANFARA DI CHIARAVALLE - ARGUSTO

Rispondi al messaggio
Filippo Lanzarini

14/08/2014
22.57
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Buon Ferragosto 2014
Rispondi al messaggio
Alfredo Mignanelli

18/08/2014
22.33
RE: La fanfara dei Bersaglieri

Andra facci sapere sempre belle notizie!
Rispondi al messaggio
Carmelo Incardona

25/08/2014
13.43
RE: RE: La fanfara dei Bersaglieri

Continua così Andrea
Rispondi al messaggio

Torna alla lista dei messaggi del forum   -  Posta un messaggio in questa discussione

 


© COPYRIGHT 2003 - Associazione Nazionale Bersaglieri.
Powered by QNT