( di Pino Iacca)

Nel centenario della morte del Bers. Enrico Toti (6 agosto 1916), i bersaglieri del Friuli Venezia Giulia hanno ricordato la figura dell’Eroe  con una serie di manifestazioni che sono iniziate il 17 settembre con la partenza da Roma di una pattuglia ciclisti guidata dal Bers. Gen. Giovanni Campopiano e coordinata dal Cons. Naz. Bers.Gen. Pio Langella che, dell’evento, ne ha curato anche gli aspetti filatelici. Dopo aver presentata a Monfalcone l’intera manifestazione alla stampa, giovedì 22 si è inaugurata la mostra “mamma ti scrivo…”, una voluminosa raccolta di cartoline di tutti i reggimenti al fronte.

Nel tardo pomeriggio, a cura del Bers.Gen. Scollo, la presentazione e illustrazione del volumetto “Enrico Toti tra leggenda e storia” edito dalla Presidenza Regionale ANB del FVG. ; la fiaba della vita di un personaggio sempre attuale e portato a conoscenza di tanti giovani incontrati nel corso delle varie iniziative svolte; le note della fanfara “E. Toti” di Trieste del maestro Alessandro Moratto hanno concluso la presentazione.

Nel pomeriggio del 23 arriva a Udine la pattuglia ciclisti partita da Roma che si unisce alla pattuglia storica di Palmanova ed a tutti i labari, bersaglieri e autorità presenti che, in corteo, percorrendo tutto il centro storico della città, fanfara di Trieste in testa, rendono gli onori ai caduti presso il Tempio Ossario, il Monumento ai Caduti della città e quello dei Bersaglieri; poi tutti in piazza 1° maggio per una kermesse ciclistica , “Trofeo E. Toti”, organizzata dalla Cicloassi Friuli e riservata a ragazzi di 11/12 anni, entusiasti della presenza della fanfara che accompagnava il loro competere, dei bersaglieri e di un generale dello SME in uniforme, Gen. Nicola Tota.

Il giorno successivo, sabato 24, a Monfalcone, alla presenza di numerose autorità civili e militari th_monf-3(tra cui i Generali Stano, Tota e C.te CMR fvg), i medaglieri ANB del Veneto, Emilia Romagna e Friuli V.G., tanti labari e bersaglieri di tutte le regioni del nord, le pattuglie Regina e di Palmanova e varie associazioni, la cerimonia militare organizzata dal Comando Militare Regionale , per conto dello SME, e con la partecipazione della pronipote dell’Eroe, Sig.ra Claudia Toti Lombardozzi, a cui il Pres. ANB Int. Nord comm. Camillo Ferroni ha consegnato la medaglia commemorativa del centenario della G.G., mentre al Sindaco della città ed al C.te delle Forze di Difesa Nord, i bersaglieri del Friuli V.G. hanno dato in omaggio una stampa con riprodotta la nota copertina della “Domenica del Corriere” del 1916. Nel pomeriggio tutti a quota 85 , a rendere omaggio all’Eroe Toti con una semplice ma sentita cerimonia diretta dai Pres. Regionali del Veneto e Friuli V.G. e la graditissima partecipazione di una nutrita rappresentanza di bersaglieri di S. Benedetto del T. e di Ascoli, con i rispettivi Pres. di Sezione, e la loro fanfara diretta dal maestro Alessandro Olori, giunti per ritirare le medaglie commemorative dei loro congiunti caduti. Dopo l’esibizione di tanti bambini in un percorso ciclistico educativo, le relative premiazioni e consegna del volumetto su E. Toti, in serata, il gran concerto della fanfara di Ascoli nel centro storico della città al cospetto di un folto pubblico festante per la bravura della stessa fanfara.

Domenica 25 si inizia con la tradizionale sveglia alla città a cura della fanfara di Trieste che dopo dà il via alla “cicloturistica del centenario” che porta i partecipanti, comprese le pattuglie di ieri e di oggi, da Monfalcone a Redipuglia per unirsi a tutti i familiari di circa seicento caduti giunti da ogni parte d’Italia per partecipare alla cerimonia conclusiva in onore a Toti ed a tutti i caduti e per ritirare la medaglia commemorativa del loro avo.

Un mare di gente con in testa dieci Gonfaloni e Sindaci di città venute qui per onorare i loro caduti della Grande Guerra, uno sforzo organizzativo messo in campo dai bersaglieri del FVG che sono stati ripagati dai sentimenti di gratitudine e riconoscenza di tutti i presenti e che ha trovato suggello nel riconoscimento, un quadro celebrativo di tiratura limitata, tributato loro dall’Associazione Internazionale “Regina Elena “ per l’impegno che profondono per onorare tutti i caduti per la patria e tramandarne la memoria.

Il conviviale saluto di chiusura è stato allietato dalla brillante musica della fanfara di Ascoli e dalla graditissima esibizione vocale, con accompagnamento della fanfara in “a cappella” , della citata pronipote di E. Toti, nota cantante lirica.

(Il Pres. Reg. ANB FVG, Bers. Gen. G. Iacca)

( a seguire, alcune immagini delle cerimonie)

th_toti-b

th_toti-d

th_toti-c

th_toti-f

th_toti-g

th_toti-a

th_toti-e

th_monf-17

th_monf-9

th_monf-7

th_monf-5

th_monf-31

th_monf-15

th_monf-12

 

th_monf-18

th_monf-11

th_monf-10

th_monf-2

th_monf-8